Campania

A Castel Volturno un aiuto per vittime dell”usura

iniziative in aiuto delle vittime dell'usuraCASTEL VOLTURNO (Caserta). Domani, alle ore 10, nei pressi della casa comunale inizia la campagna di sensibilizzazione e sollecitazione rivolta alla denuncia dei reati dell’usura e dell’estorsione da parte della associazione Alilacco Impresa Campania, presieduta da Amleto Frosi.

“Questa iniziativa – sottolinea Frosi – rappresenta una novità culturale per il territorio e una spinta provocatoria contro il fenomeno dell’omertà, contro chi pensa che nulla si può fare, contro chi si nasconde dietro l’impegno delle istituzioni delegando la propria personale responsabilità, facendo finta di non essere coinvolto”. Il presidente Frosi aggiunge: “La campagna di sensibilizzazione si inserisce nel contesto dell’azione n. 8 al progettodi aiuto alle vittime della criminalità, annualità 2005/2006, a cui il comune di Castelvolturno partecipa attivamente. Non a caso pochi giorni fa a presentare questa progettualità si è svolto un importante convegno con la partecipazione del capo procuratore antimafia Piero Grasso”. Durante la manifestazione sarà distribuito il materiale “Io non pago il pizzo e denuncio chi me lo chiede” al numero verde 800406600. Il kit è formato da un vademecum con le regole per non restare vittima degli estorsori e usurai, con un cd contenente le normative di riferimento in aiuto degli imprenditori che denunciano e un adesivo da mettere in vetrina. Si intende creare anche un centro di tutela per le vittime dell’estorsione e dell’usura con la finalità di assistere esclusivamente quei cittadini che nell’ambito comunale abbiano denunciato fenomeni criminosi e con l’aggiunta anche di un percorso che si possa concludere con il reinserimento del soggetto nel contesto socio-sociale ed economico.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Sant'Arpino, "Libera Mente" incontra i cittadini e raccoglie le loro istanze - https://t.co/zfduZefsZ9

Migranti "scaricati" al confine. Salvini: "Vergogna internazionale". La Francia: "Non lo faremo più" - https://t.co/3bVem0mHtU

Pompei, scoperta nuova iscrizione: l'eruzione a ottobre e non ad agosto - https://t.co/em7JOKvebA

Tap, il ministro Lezzi: "Troppo costoso fermarlo". Comitato: "Eletti M5S si dimettano" - https://t.co/cqu0GBJOyv

Condividi con un amico