Teverola

Emergenza rifiuti, Caputo attacca Lusini

rifiuti per le strade di TeverolaTEVEROLA. “Sarebbe opportuno che il sindaco Biagio Lusini si assumesse la propria responsabilità, dinnanzi al rischio igienico-sanitario che a teverola, più che in altri comuni, tocca punte estremamente elevate”.

Il consigliere regionale Nicola Caputo esprime profondo dissenso circa la negligenza dell’amministrazione comunale che non ha effettuato alcun tentativo per limitare i disagi della popolazione. I riflettori sono puntatisi sui siti più contaminati: via Piro, al confine con Casaluce, l’area del cimitero ed il campo sportivo, che si sono trasformati in discariche a cielo aperto. “Il territorio è in ginocchio. Intere zone del paese – afferma Caputo – sono diventate uno sversatoio dove quotidianamente si accumulano, a pochi metri dal centro abitato, rifiuti di ogni genere. Le malattie neoplastiche e le malformazioni congenite sono localmente aumentate in modo esponenziale”. Ma oltre al danno la beffa. “Chissà per quale strano motivo tra i pochi siti interessati dalla regolare rimozione dei rifiuti, rientra la strada dove risiede il sindaco. Ancora una volta, a Teverola, si registra l’intollerabile distinzione tra cittadini di serie A e cittadini di serie B”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico