Campania

Arrestato consigliere regionale dei Ds

Angelo BrancaccioORTA DI ATELLA (Caserta). Arrestato, con altre cinque persone, il consigliere regionale campano dei Ds ed ex sindaco di Orta di Atella, Angelo Brancaccio, per speculazioni edilizie.

L’operazione, scattata all’alba di stamani, è stata compiuta dai Carabinieri del comando provinciale di Caserta, su disposizione della Procura della Repubblica di Santa Maria Capua Vetere e in collaborazione con la Direzione Distrettuale Antimafia di Napoli. Secondo l’accusa, Brancaccio, all’epoca della sua amministrazione, assieme agli altri indagati, avrebbe commesso una serie di speculazioni edilizie provocando, di fatto, uno scempio sul territorio comunale. Tra gli arrestati tre tecnici del Comune di Orta di Atella Nicola Iovinella, Salvatore Ragozzino e Nicola Arena (questi ultimi due ai domiciliari), il costruttore Antonio D’Ambra e un agente di polizia penitenziaria in servizio presso la Procura di Santa Maria C.V., Rennella Castrese, ex vigile urbano a TrentolaMunicipio di Orta di Atella Ducenta, altro Comune del casertano, che forniva a Brancaccio “soffiate” e informazioni circa l’attività della magistratura. Da anni esponente di spicco dei Ds in provincia di Caserta, fautore della corrente interna al partito “Sinistra per Terra di Lavoro”, Brancaccio è stato per due volte sindaco di Orta (alle amministrative 2001 fu il sindaco più eletto d’Italia con 9mila voti ottenuti dalla sua coalizione) mentre alle ultime amministrative 2006 si è candidato alla carica di consigliere comunale, risultando primo eletto del centrosinistra con un altro plebiscito. Più volte consigliere provinciale, ha ricoperto per un periodo anche la carica di presidente del consiglio provinciale di Caserta. Nel 2005 è stato eletto alla Regione Campania dove ricopre la carica di “consigliere segretario” della Presidenza del Consiglio.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico