Aversa

De Rosa (PdCi) diffida ufficio stampa comunale

Luca De RosaAVERSA. Il segretario della sezione aversana dei Comunisti Italiani, Luca De Rosa, ha inviato stamani un esposto al Prefetto di Caserta contro l’ufficio stampa del Comune di Aversa, accusato di aver violato le disposizioni per la parità di accesso ai mezzi di informazione.

In particolare è finito sotto accusa il comunicato stampa sulla visita dell’ex ministro Buttiglione ad Aversa, a sostegno della candidatura del sindaco uscente Domenico Ciaramella. Comunicato che, secondo De Rosa,sarebbe di “propaganda elettorale” a vantaggio dello stesso Ciaramella. All’esposto del segretario dei Comunisti Italiani si è associato il “Comitato per il Bene di Aversa”.

L’esposto inviato da De Rosa in Prefettura:

Al Prefetto di Caserta
Dott.ssa Maria Elena Stasi
Aversa, 22 maggio 2007

Oggetto: Violazione art.9 comma 1 della legge 28 del 22 febbraio 2000 (Disposizioni per la parità di accesso ai mezzi di informazione elettorali e referendarie e per la comunicazione politica)
Le segnalo, in quanto Lei è il garante del corretto svolgimento della campagna elettorale per le amministrative del 27 e 28 maggio 2007, la palese violazione dell’art. 9 comma 1 della legge 28 del 22/2/2000 commessa dall’amministrazione comunale di Aversa, città coinvolta nella prossima tornata elettorale. Nella giornata di ieri, infatti, è stato diffuso dall’addetto stampa del Comune di Aversa su carta intestata recante lo stemma della Città di Aversa un comunicato stampa che riferiva di una iniziativa di comunicazione e propaganda politica ben lungi dall’essere una di “quelle effettuate in forma impersonale ed indispensabili per l’efficace assolvimento delle proprie funzioni” derogate dal divieto dal suddetto articolo. Si allega alla presente il citato comunicato stampa, peraltro apparso e ripreso largamente da diversi organi di informazione. Si chiede pertanto un Suo intervento per rimuovere questa (ulteriore) condizione di illegalità nella quale si sta svolgendo la campagna elettorale per le amministrative ad Aversa: colgo infatti l’occasione per (ri)denunciare il perpetrarsi dell’affissione selvaggia ed illegale che ha assunto i toni quasi della farsa (balconi addobbati, striscioni, archi di trionfo,ecc.), senza che vi sia alcun evidente ed efficace intervento delle forze dell’ordine e dell’amministrazione comunale.
Distinti saluti
Il Segretario della Sezione di Aversa del Partito dei Comunisti Italiani
Luca de Rosa

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico