Aversa

Consiglio Comunale il 22 maggio

Municipio di AversaAVERSA. E’ stato convocato, per martedì 22 maggio, alle ore 10.30, il Consiglio Comunale per l’approvazione del bilancio e del piano triennale delle opere pubbliche.

il sindaco Ciaramella“Per quanto riguarda le opere pubbliche – spiega il sindaco Mimmo Ciaramellamoltissime sono le novità previste. Il Contratto di Quartiere, attualmente al vaglio del Ministero delle Infrastrutture per l’approvazione definitiva, riqualificherà tutta la ‘città spagnola’ (via Costantinopoli, via Orabona, via Jommelli e tutte le strade del Limitone) e la zona alle spalle della stazione ferroviaria. Abbiamo, inoltre, programmato l’ampliamento del cimitero con un primo lotto di 3500 loculi. Spazio ancora per le scuole, settore in cui il successo dell’azione amministrativa è davvero senza discussione: la scuola elementare di S. Biagio e la Stefanile saranno, come tutte gli altri istituti scolastici della città, adeguati alle norme di sicurezza e sarà completato il plesso di via Linguiti. Per quanto riguarda l’impianto di pubblica illuminazione, si interverrà, con un’azione di potenziamento, ammodernamento ed ampliamento in quelle zone della città non coperte nei primi cinque anni: crediamo che una città ben illuminata, senza strade buie, costituisca un deterrente per i malintenzionati”. Ed ancora: il piano di recupero urbano, con le tante opere previste nella zona nord della città, inizierà la sua azione trasformatrice; saranno realizzati impianti sportivi, quali la pista di atletica leggera, la piscina comunale, campi di bocce, tennis e calcetto sull’area standard di via Riverso; sarà costruita una tensostruttura, che sarà utilizzata per la pallavolo, su via Ovidio; il campo di calcio subirà gli adeguamenti necessari per renderlo accessibile ad una squadra di categoria superiore. I lavori per la riqualificazione di Piazza Mazzini sono già in corso, per il prossimo futuro si prevede anche l’inizio del recupero di Piazza Marconi. Si provvederà a ristrutturare il padiglione ‘Leonardo Bianchi’ della Maddalena, appena acquisito al patrimonio comunale, che diventerà la Casa delle Associazioni e della solidarietà. “Mi auguro – commenta il primo cittadino – che i miei avversari politici non definiscano il nostro piano delle opere pubbliche ‘il libro dei sogni’, come già hanno fatto cinque anni fa: rischierebbero di fare la stessa brutta figura. Del resto, durante la mia amministrazione, abbiamo dimostrato a tutti come i sogni si possano avverare”. Ciaramella commenta anche il bilancio. “Per quanto riguarda le imposte, questa amministrazione, per il quinto anno consecutivo, conferma le aliquote operanti nell’anno 2002, senza apportare alcuna variazione in aumento”. I cittadini aversani, quindi, vedranno invariate le tasse relative all’Ici, all’addizionale Irpef e alle domande individuali che riguardano la refezione scolastica, il mercato ortofrutticolo, il soggiorno climatico per anziani (che subirà anche un allargamento nel numero di partecipanti), il contributo delle società sportive per l’uso del Palasport. “Questa è la risposta più concreta – continua Ciaramella – a chi, senza neanche rendersi conto di quello che dice, ha incolpato quest’amministrazione di spendere troppo per i lavori pubblici. Ebbene, noi siamo riusciti a fare queste spese senza mettere le mani nelle tasche dei contribuenti e le tasse si mantengono sullo stesso livello di cinque anni fa”. Il sindaco parla anche della politica relativa al personale comunale. “Il programma per l’anno 2007 prevede il miglioramento dell’efficienza dei servizi: perseguiremo questo obiettivo con l’assunzione, all’esterno della struttura comunale, di sei unità di personale, azione resa possibile dall’approvazione della pianta organica. Quest’amministrazione ha previsto anche corsi di formazione a distanza (FAD) per tutti i dipendenti comunali, per rendere ancora più professionale l’impiego delle risorse umane dell’ente. Ancora: abbiamo previsto un nuovo bando per la gestione del servizio relativo alla sosta delle autovetture che prevede circa 1500 posti auto lungo le strade e le piazze del centro cittadino, con tariffe differenziate per il centro e le aree semiperiferiche, abbonamenti speciali per i residenti e gli operatori commerciali ed altre tipologie di abbonamenti speciali per utenze che si andranno ad individuare, l’installazione di parcometri, la fornitura di schede prepagate a scalare, segnaletica orizzontale e verticale per delimitare gli stalli di sosta. In tal modo, si migliorerà notevolmente il servizio”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico