Aversa

Ciaramella: “Non deluderò la fiducia degli aversani”

Domenico CiaramellaAVERSA. “Sono soddisfatto. Il risultato delle urne premia tutto l’impegno degli ultimi cinque anni”. Il rieletto sindaco di Aversa, Mimmo Ciaramella, commenta il risultato elettorale che lo riporta alla guida della città, con il 60% dei consensi.

Ciaramella con il dottor Piccirillo durante la proclamazionePremiato il carisma personale del sindaco Ciaramella, vero valore aggiunto della coalizione di centrodestra, che ha ricevuto circa 1500 voti in più rispetto alle undici liste che lo hanno sostenuto. “E’ una vittoria costruita nel tempo. – spiega Ciaramella – Abbiamo lavorato con serietà e determinazione per cambiare il volto della città. Non abbiamo mai perso di vista le nostre priorità: vivibilità, riqualificazione urbana, sviluppo economico e sociale. Molto è stato fatto negli ultimi cinque anni e molto altro ancora faremo in questa consiliatura. La mia convinzione, fin dal principio, era giusta: gli aversani si sono accorti che questa coalizione di centrodestra ha inaugurato un nuovo modo di fare politica e di gestire la cosa pubblica, all’insegna della trasparenza e nell’esclusivo interesse del territorio. Ed oggi, il giudizio così ampiamente positivo degli aversani mi sprona a lavorare di più e meglio”. Il sindaco Ciaramella rivolge la propria attenzione anche agli avversari. “In questa campagna elettorale – spiega – è stato sincero l’entusiasmo che sentivo intorno a me. Ho sempre saputo di vincere al primo turno. La mia non è presunzione, ma semplicemente consapevolezza, maturata da un lavoro che, per la qualità e quantità delle opere realizzate, non ha precedenti. Chiunque fosse stato il mio avversario in questa competizione elettorale, il risultato sarebbe stato lo stesso: l’elettorato ha dimostrato di volere la continuazione di un’esperienza politica ed amministrativa davvero unica nel suo genere”. Lunga ed entusiasmante la ‘notte della vittoria’. L’andamento del voto è stato seguito da Ciaramella nella segreteria politica di via Michelangelo, insieme alla famiglia, la moglie Teresa Del Piano, i figli Genny, Lisa e Annarita e ad numero ristretto di collaboratori. Fin da subito, i voti che affluivano alla segreteria, grazie ad una macchina organizzativa efficiente, davano il segnale di una vittoria netta. Ciaramella ha vissuto ogni attimo dello spoglio con cautela, festeggiando prima in segreteria, poi in Piazza Municipio, nel consorzio agrario e nella Casa Comunale, solamente quando la forbice dei voti che lo dividevano da Stabile era così ampia da non poter essere più colmata. E la gioia è scoppiata incontenibile, con gli abbracci dei tanti che hanno seguito la febbrile attività di questi giorni. In Comune, il sindaco ha ricevuto i saluti dei consiglieri comunali ed ha seguito da vicino l’ultimazione dello spoglio, con la pubblicazione dei dati pubblicati sul sito internet del Comune. Solo all’alba, il sindaco è andato a riposare. Appena sveglio, intorno a mezzogiorno, ha ricevuto le tante telefonate di auguri che sono arrivate. La prima voce sentita è stata quella del Prefetto di Caserta, Maria Elena Stasi. Nel pomeriggio, è avvenuta la proclamazione da parte dell’ufficio centrale costituito presso l’istituto magistrale ‘Jommelli’, presieduto da Raffaele Piccirillo, giudice del tribunale di S. Maria Capua Vetere, con il segretario Michelina Affinito, cancelliere del tribunale. Tra qualche giorno, con tutta probabilità, si avrà anche la proclamazione degli eletti, mentre già si è al lavoro per la formazione della nuova giunta. In serata sono continuati i festeggiamenti, con i tanti brindisi augurali nei comitati elettorali.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico