Campania / Politica

Tarsu, l’opposizione sconfessa se stessa

(Visualizzato 797 volte)

il Municipio di San MarcellinoSAN MARCELLINO (Caserta). L’opposizione, nell’ultima seduta di consiglio comunale, aveva invitato la maggioranza ad aumentare la Tarsu. Il sindaco, Pasquale Carbone, che in quell’occasione aveva replicato con un categorico no, aveva sottolineato quanto la proposta fosse a totale svantaggio della popolazione.

il sindaco CarboneA distanza di qualche giorno, i consiglieri della minoranza guidati da Francesco D’Angiolella, forse pentiti dell’infelice e impopolare performance, sono ritornati sulla questione, sottolineando che “il sindaco non è in possesso di alcun documento, nel quale la minoranza esprime l’esigenza di aumentare la Tarsu”. “E’ incredibile l’atteggiamento assunto dall’opposizione – afferma il primo cittadino Carbone. Forse Luigi Bocchino (sindaco della passata legislatura, intervenuto sulla Tarsu, ndr) dimentica che l’invito ad innalzare la tassa sui rifiuti, è stato inoltrato all’esecutivo proprio in una riunione consiliare. E allora, visto che il consiglio comunale è pubblico, che Bocchino si preparasse pure a diffidare tutta la popolazione. A San Marcellino, paghiamo la Tarsu più bassa dell’agro aversano e non ho alcuna intenzione di prevederne un aumento”. Il sindaco attacca duramente “il mero ostruzionismo della minoranza”. “Siamo dinanzi alle solite polemiche sterili e infondate dell’opposizione, – conclude Carbone – pur di colpire gratuitamente la maggioranza, i consiglieri d’opposizione, finiscono per perdere di vista anche gli interessi della collettività”.

I più letti

Ultimi Commenti