Teverola / Politica

Rifiuti, Improta spinge alla protesta

(Visualizzato 638 volte)

Raffaele ImprotaTEVEROLA. Nei giorni scorsi il consigliere di opposizione di An, Raffaele Improta, aveva suggerito alla maggioranza guidata dal sindaco Biagio Lusini di riattivare il sito di stoccaggio in località “Regi Lagni” per sopperire all’emergenza rifiuti,…

rifiuti in strada…dal momento che a Teverola la situazione è diventata insostenibile: cumuli di rifiuti infestano l’intero territorio. Suggerimento che, però, non è stato preso il considerazione dal primo cittadino, così come l’invito di Improta a non pagare alla GeoEco i circa 60mila euro che mensilmente il Comune versa alla società per il servizio di raccolta e smaltimento rifiuti, poiché tale servizio di fatto non viene espletato. “Finora non ho ricevuto risposta, – afferma Improta – ed intanto la situazione è diventata gravissima perché si sono già verificati alcuni casi di malattie infettive”. Improta annuncia che, se entro dieci giorni non ci sarà alcun miglioramento, lui stesso inviterà tutti i cittadini a non pagare le cartelle esattoriali della tassa rifiuti, e metterà a disposizione di tutti i cittadini un avvocato che provvederà a tutelarli civilmente nelle sedi opportune. Ma non è finita, perché l’alleanzino invita a depositare i rifiuti davanti al Comune e all’ingresso della GeoEco. “Si tratta di una protesta civile contro una situazione degeneratasi a Teverola per colpa di un’amministrazione comunale disattenta verso i problemi della comunità”, ha concluso Improta.

I più letti

Ultimi Commenti