Caserta / Società

Equal, delegazione spagnola a Caserta

(Visualizzato 730 volte)

Sandro De FranciscisCASERTA. Una delegazione spagnola della Provincia di Toledo è stata accolta venerdì mattina a Villa Vitrone dal presidente della Provincia, Sandro De Franciscis,…

l'incontro con la delegazione spagnola…dagli assessori alle Politiche del lavoro e Formazione, Enrico Milani, e alle Attività produttive e Politiche comunitarie, Franco Capobianco, dal presidente della Commissione provinciale Attività produttive, Amilcare Nozzolillo, e dal sindaco di Villa Literno, Enrico Fabozzi. La delegazione era giunta giovedì scorso a Caserta per un meeting di due giorni nell’ambito del programma comunitario “Equal/Erogate”. Il gruppo era composto da quattro rappresentanti delle istituzioni: Paloma Martìn Avila (vicesindaco del Comune di Mentrida), Louis Diaz Cacho (assessore regionale al Lavoro), Carmen Cano Lopez (consigliere comunale di Camunas) e Juan Bautista Martinez Raposo (sindaco del Comune di Dosbarrios) e da cinque tecnici (Daniel Erades Maldonado, Valentin Molina Moreno, Alvaro del Pozo Hernandez, Silvia Diaz del Fresno, Yasmina Esteban Sanchez), giunti in Terra di Lavoro per uno scambio di esperienze e di buone pratiche con i partner italiani, in particolare la Provincia di Caserta e il Comune di Villa Literno. “L’obiettivo congiunto del progetto – spiegano gli assessori Capobianco e Milani – è di facilitare l’accesso al mercato del lavoro per chi ha difficoltà ad integrarsi, come giovani e donne, e condividere le proprie esperienze attraverso una rete sperimentale di cooperazione, che porti alla nascita d’iniziative locali di sviluppo economico”. Si è tenuto un primo tavolo di lavoro e di confronto sulle politiche attive del lavoro perseguite nei rispettivi contesti nazionali e locali per la costruzione di una strategia comune. Si è discusso inoltre di integrazione femminile, del ruolo delle nuove tecnologie come il telelavoro e la formazione on-line. Nel pomeriggio vi è stata la visita a tre aziende seriche e di ceramica del capoluogo. Le strutture coinvolte nel programma “Equal” operano in Paesi che sperimentano, sebbene in termini differenti, una comune esperienza di disoccupazione specie giovanile e di genere, e di adeguamento delle imprese e dei servizi territoriali alle nuove sfide e ai cambiamenti dei sistemi produttivi e sociali.

I più letti

Ultimi Commenti