Cronaca

Si finge “collega della nipote” e truffa anziana: presa dai carabinieri

di Redazione

Si finge collega della nipote per derubare 900 euro ad una 89enne. E poco prima aveva tentato un’altra truffa. E’ successo nella mattinata dell’anti vigilia di Natale a Villasanta, in provincia di Monza e Brianza. La vittima si era recata nel vicino supermercato per fare la spesa quando, all’uscita dell’esercizio commerciale, mentre tornava a casa, è stata avvicinata da una donna che, con tono amichevole, l’ha salutata affettuosamente, sostenendo di conoscerla e di essere una collega della nipote, di cui ha persino citato nome e professione. – continua sotto –

La donna ha detto alla 89enne di doverle consegnare un pregiato copriletto che le era stato ordinato dalla nipote, offrendosi quindi di accompagnarla a casa e portarle la spesa. Si sono così recate nell’abitazione della pensionata dove la malvivente ha chiesto il pagamento per la consegna del copriletto, ottenendo la somma di 200 euro in contanti. Nel consegnare il denaro, tuttavia, l’anziana ha mostrato l’intera somma in suo possesso, pari a 900 euro che, con ulteriori raggiri e approfittando di un momento di distrazione, le sono stati rubati.

Fondamentali, ai fini delle indagini, le immagini immortalate dalle telecamere di videosorveglianza del Comune, che hanno permesso agli uomini dell’Arma di individuare la furfante nel momento in cui ha agganciato la vittima, mentre l’ha accompagnata a casa e, successivamente, quando si è data alla fuga a bordo di un veicolo.

L’elaborazione delle informazioni acquisite in tale contesto, incrociate con quelle presenti nelle banche dati, e la comparazione dei fotogrammi della sospettata con quelli estrapolati dalle immagini delle telecamere di videosorveglianza, ha permesso di individuare la responsabile, una 60enne della bergamasca, già autrice in passato di analoghi reati contro il patrimonio. I video acquisiti, inoltre, mostrano come la stessa, subito prima della vicenda appena descritta, aveva provato ad agganciare un’altra vittima, non riuscendo nell’intento. La donna è stata deferita in stato di libertà. IN ALTO IL VIDEO 

Scrivici su Whatsapp
Benvenuto in Pupia. Come possiamo aiutarti?
RedazioneWhatsappWhatsApp
Condividi con un amico