Cronaca

Trasporta farmaci cinesi “anti Covid” illegali sul territorio italiano

di Redazione

Insospettiti dagli strani movimenti posti in essere dal conducente, i finanzieri della compagnia di Civitanova Marche hanno sottoposto a controllo, nel centro della città costiera, un autoveicolo dove c’erano confezioni contenenti prodotti medicinali recanti esclusivamente scritte in lingua cinese. – continua sotto – 

Dai controlli è emerso che il conducente, di nazionalità cinese, stava trasportando, per la successiva commercializzazione e distribuzione nel territorio italiano, medicinali pubblicizzati sul web quale rimedio e cura all’infezione da Covid-19, ma privi di qualsiasi autorizzazione per l’immissione al consumo da parte dell’Agenzia Italiana del Farmaco, in ossequio alle disposizioni europee concernenti i medicinali per uso umano.

Il conducente non è stato in grado di esibire alcun tipo di documentazione a corredo della merce trasportata – anche in relazione all’acquisto della stessa – ed è stato pertanto segnalato alla Procura della Repubblica di Macerata per i reati di ricettazione e distribuzione ed importazione di medicinali non autorizzati. I prodotti medicali sono stati sottoposti a sequestro.

Scrivici su Whatsapp
Benvenuto in Pupia. Come possiamo aiutarti?
RedazioneWhatsappWhatsApp
Condividi con un amico