Società

Napoli, nel “Pacco alla camorra” il caffè prodotto dalle “Lazzarelle”

di Redazione

L’iniziativa ‘Facciamo un Pacco alla camorra’, martedì 7 dicembre, alle ore 18, farà tappa a Napoli al Bistrot Lazzarelle, nella Galleria Principe di via Vincenzo Bellini. – continua sotto –

L’idea, nata dalla mission del Consorzio Nco che ha trasformato l’acronimo Nco, da Nuova Camorra Organizzata di Raffaele Cutolo a Nuova Cooperazione Organizzata, vuol dire resistenza, rinascita e speranza con al centro storie di dignità. Il 7 dicembre, a raccontare il cambiamento sarà il caffè prodotto secondo l’antica tradizione napoletana, all’interno del più grande carcere femminile di Pozzuoli dalla cooperativa Lazzarelle, di sole donne nata nel 2010. Donne forti che hanno deciso di prendere in mano la loro vita celebrando la resilienza tutti i giorni.

Previsti i saluti istituzionali di Mario Morcone, assessore alla Sicurezza, Legalità̀, Immigrazione della Regione Campania, e di Don Tonino Palmese, presidente della Fondazione Pol.i.s. Interverranno: Bruna Fiola, presidente VI Commissione regionale della Campania, Imma Carpiniello, presidente della cooperativa sociale Lazzarelle, Paola Perretta per il Consorzio Nco, Enza Amato, presidente del Consiglio Comunale di Napoli, Maria Luisa Palma, direttrice della casa circondariale femminile di Pozzuoli. I lavori saranno moderati da Veronica Mazza, attrice.

Il Pacco alla camorra è un paniere di prodotti biologici grazie al lavoro di associazioni e cooperative sociali che includono persone svantaggiate, passando attraverso il riutilizzo dei beni confiscati, il recupero di antiche colture e il risanamento dei beni comuni altrimenti lasciati al degrado. La miscela Caffè Lazzarelle è presente nel Pacco alla camorra – Extra Goloso. La 13esima edizione del Pacco è dedicata alla parità di genere ed è promosso dal Comitato don Peppe Diana, Libera, Cittadinanza attiva in partenariato con l’Aics (Associazione Italiana Cultura e Sport) e con il Fondo assistenza per il personale della Polizia di Stato che si occupa dei più fragili. E’ sostenuto anche dal Pon Nco Nuove Comunità organizzate. È possibile acquistarlo su Amasud.it, un marketplace che ha come obiettivo quello di aiutare lo sviluppo sostenibile e la crescita delle imprese e dei produttori del Sud Italia.

Scrivici su Whatsapp
Benvenuto in Pupia. Come possiamo aiutarti?
RedazioneWhatsappWhatsApp
Condividi con un amico