Politica

Caserta, Carlo Marino riconfermato sindaco: batte Zinzi al ballottaggio

di Redazione

Si attesta intorno al 52% la percentuale con cui Carlo Marino viene riconfermato sindaco della città di Caserta, staccando di qualche punto (un migliaio di voti di vantaggio) l’avversario del centrodestra Gianpiero Zinzi. “Ha vinto la continuità amministrativa e il meridionalismo. Caserta non si lega ed è pronta a ritornare protagonista in Campania e nel Sud Italia. Grazie a tutti per il supporto e un abbraccio forte alla mia famiglia, ai candidati tutti, alle amiche, agli amici e al mio staff, siete stati tutti preziosissimi. Adesso continuiamo quest’avventura verso la strada maestra”. – continua sotto – 

«La vittoria di Carlo Marino – dice il segretario cittadino del Partito Democratico Enrico Tresca – è la vittoria di una idea di città, di una visione di sviluppo che caratterizzerà in maniera decisiva il nostro futuro. Due i dati che emergono da questo turno di ballottaggio. Il primo è che gli elettori non hanno abboccato ai tentativi di abbindolamento della destra scegliendo la continuità amministrativa e premiando il lavoro di chi ha cominciato a costruire concretamente il futuro di Caserta dimostrando di poter lavorare con competenza e serietà».

«Il secondo – continua Tresca – è il dato politico: la Lega voleva conquistare Caserta e utilizzarla come testa di ponte per “colonizzare” il Mezzogiorno, le donne e gli uomini di tutto il centrosinistra hanno capito il momento storico delicato e hanno eretto un muro contro la straripante arroganza del mondo delle destre. Nonostante le divisioni iniziali, il mondo del centrosinistra si è compattato ed ha dimostrato che solo mettendoci insieme è possibile garantire un futuro di sviluppo per Caserta. Proprio per questa ragione è necessario accelerare sui progetti e mettere a punto le politiche che interessano il futuro della nostra città. Un augurio, poi, alla nutrita pattuglia dei consiglieri comunali del Partito Democratico a cui spetterà il compito di portare avanti le istanze del nostro partito che avrà un ruolo centrale e di proposta in un percorso fondamentale nella costruzione del futuro di Caserta».

Per Gianpierzo Zinzi il risultato non ferma l’impegno per Caserta: «Il dato è chiaro. Marino ha vinto e quindi congratulazioni e auguri di buon lavoro. Noi non abbiamo rimpianti perché abbiamo fatto una campagna a mani nude, pulita, di contenuto, e sappiamo di aver contribuito ad alzare la qualità del confronto democratico in Città. Poi, com’è giusto, i cittadini fanno le loro scelte. La riflessione politica è che abbiamo fatto un’intera campagna col vento contro. La macchina regionale, quella del Comune, il clima politico delle ultime 2 settimane, in cui nel Paese è soffiato un chiaro vento di sinistra. Questo dà un diverso valore al nostro risultato, il migliore in Campania e tra i migliori in Italia. Ringrazio i casertani, tutti i miei candidati e i partiti del centrodestra che mi hanno sostenuto con lealtà e serietà. È una sconfitta sul piano elettorale, ma è un punto importante su quello politico, da cui ricominceremo a lavorare da domani».

Scrivici su Whatsapp
Benvenuto in Pupia. Come possiamo aiutarti?
RedazioneWhatsappWhatsApp
Condividi con un amico