Società

Gricignano, “No a Biodigestore e monnezza”: comitato chiama cittadinanza a raccolta

di Antonio Taglialatela

Gricignano (Caserta) – “Facciamoci sentire ora o Gricignano sarà biodigestore e monnezza per sempre”. Con questo slogan il Comitato #NoBiodigestore invita tutti i cittadini di Gricignano, e anche delle comunità limitrofe, a partecipare alla manifestazione di protesta in programma domenica 12 settembre, a partire dalle ore 10.30, in piazza Municipio, “per dire no al disastro ambientale che si sta compiendo sul territorio”. – continua sotto – 

L’obiettivo è contrastare l’impianto di biometano da Forsu (frazione umida dei rifiuti) che la società “Ambyenta Campania” ha chiesto di realizzare su di un terreno situato proprio nelle vicinanze della Progest, in zona Asi “Aversa Nord”, che comprende i comuni di Gricignano, Carinaro e Teverola. Non solo. Gli attivisti puntano il dito anche sul “Polo dei Rifiuti” che si è già creato e che si sta espandendo nella zona industriale con numerose richieste da parte di aziende (in via di insediamento o già insediate) di autorizzazioni ambientali per la lavorazione di varie tipologie di rifiuto. – continua sotto – 

Senza dimenticare che la presenza massiccia di tali impianti non solo può produrre il rischio di aumento dei fastidiosi miasmi notturni (vedi l’Ecotransider, un “incubo” terminato solo dopo anni con la chiusura dello stabilimento) ma anche conseguenze per la salute pubblica, come testimonia l’ultimo studio dell’Istituto superiore di sanità commissionato dalla Procura di Napoli Nord sull’incidenza tra rifiuti e aumento delle malattie tumorali e respiratorie.

Scrivici su Whatsapp
Benvenuto in Pupia. Come possiamo aiutarti?
RedazioneWhatsappWhatsApp
Condividi con un amico