Carinaro

Carinaro, addio ad Assunta: una delle “signore della scuola”

Carinaro (Caserta) – Lutto nel mondo scolastico per la scomparsa di Assunta Di Tella, 63 anni, ex Lsu e operatrice alla scuola primaria dell’istituto comprensivo di Carinaro. A ricordarla è Giuseppe Barbato, già vicesindaco e attivista in campo sociale e parrocchiale: “Coniugata Picca, Assunta faceva parte di quel personale utilizzato presso gli Enti locali e poi transitato nelle strutture scolastiche. Era un nutrito gruppo di signore che operava attivamente per il decoro e l’accoglienza della nostra scuola. Un tragico destino, però, ha voluto che, dopo Margherita Topo, Carmela Tessitore, Anna Moscariello, Maria Menditto, Maria Rosaria Menditto, anche Assunta ha lasciato questa terra prematuramente soffrendo il male del secolo.

“Ricordo di loro – racconta Barbato – quando ero amministratore del Comune di Carinaro, le tante lotte, le molteplici proteste che intrapresero culminate addirittura con l’incatenarsi davanti ai cancelli per difendere il loro posto di lavoro. Come si può dimenticare tutto ciò? Le ‘nostre’ signore sono state delle guerriere che hanno lottato a denti stretti e, purtroppo, alcune di loro non sono più tra noi”.

“In questo momento di dolore – continua l’ex vicesindaco– ci stringiamo alle famiglie Di Tella, Picca e Barbato e alle ‘signore della scuola’ che si sono volute bene e che, con Assunta, hanno trascorso tanti anni assieme. Un pensiero va ai familiari tutti, ed in particolare alla professoressa Rachele Barbato, già assessore alla Pubblica istruzione e consigliere comunale, per la dipartita della cara congiunta”. “Riposa in pace carissima Assunta – conclude Barbato – e grazie per tutto quello che hai fatto per la nostra scuola e per i nostri alunni. A Dio affidiamo la sua anima eletta”.

You must be logged in to post a comment Login

I nostri Video

News Recenti

Condividi con un amico