Qualiano

Vittima di usura tenta il suicidio: un arresto a Qualiano

Qualiano (Napoli) – Strozzata dagli interessi usurai, quasi del 100% rispetto alla somma prestata, una persona aveva tentato il suicidio ingerendo acido muriatico. Un episodio che induceva le forze dell’ordine ad aprire un’indagine che stamani ha portato all’arresto di P.R., un 27enne di Qualiano, ritenuto responsabile di usura e tentata estorsione. – continua sotto – 

L’attività investigativa – svolta dai poliziotti del commissariato di Giugliano-Villaricca, con la collaborazione dei finanzieri della compagnia di Giugliano, coordinata dalla Procura di Napoli Nord – era iniziata dopo il ritrovamento della persona che, all’inizio dello scorso mese di aprile, aveva tentato di togliersi la vita. Soccorsa dai poliziotti della Squadra Volante, trascorreva diversi giorni in terapia intensiva, venendo in seguito dimessa. – continua sotto – 

Gli inquirenti ricostruivano l’esatta dinamica della vicenda, dalla quale emergeva che la vittima – priva di una stabile occupazione e in evidente stato di disagio economico, aggravato anche dall’emergenza Covid – aveva ottenuto dal 27enne un prestito in denaro, con l’obbligo di corrispondere, oltre al capitale, anche gli interessi, pari al 96%. L’arrestato, già gravato da precedenti penali per reati contro il patrimonio e la persona, veniva condotto nel carcere napoletano di Poggioreale.

You must be logged in to post a comment Login

I nostri Video

News Recenti

Condividi con un amico