Home

Omofobia, si “sblocca” Ddl Zan. Furore (M5S) critica Lega: “Stop alle discriminazioni”

Dopo una lunga battaglia, e nonostante l’assurdo e anacronistico ostruzionismo della Lega, il Ddl Zan con 13 voti a favore e 11 contrari è stato calendarizzato in commissione Giustizia del Senato. – continua sotto – 

“Un voto – commenta Mario Furore, europarlamentare del Movimento 5 Stelle – che fa ben sperare in un percorso che porti, finalmente, a un passo in avanti di civiltà sul tema dei diritti, battaglia sulla quale il Movimento 5 Stelle non è mai arretrato di un centimetro. È stato, infatti, il Movimento 5 Stelle a volere l’istituzione e il finanziamento degli sportelli e centri rifugio Lgbt. Sempre il Movimento 5 Stelle ha voluto l’istituzione della giornata contro l’omolesbobitransfobia con percorsi di educazione e sensibilizzazione nelle scuole”. – continua sotto – 

E qui l’eurodeputato pentastellato critica l’atteggiamento della Lega: “Ciò che il partito di Salvini non capisce è che un Paese cresce solo se vengono garantiti e tutelati i diritti dei cittadini, senza discriminazioni. Nessun Paese può prescindere da un percorso di progresso sui diritti civili. Ora non ci sono più scuse e attenuanti, ora bisogna solo andare avanti”.

You must be logged in to post a comment Login

I nostri Video

News Recenti

Condividi con un amico