Cronaca

Assalto al Bancomat con escavatore, un arresto a Catania

di Redazione

 I carabinieri lo hanno sorpreso a manovrare l’escavatore con braccio meccanico utilizzato per scardinare lo sportello Atm di un ufficio postale e lo hanno arrestato. L’episodio è avvenuto a Catania, nel quartiere Librino, in viale Nitta. A finire in arresto è stato Filippo Campisi, 55enne di Belpasso, che dovrà rispondere di tentato furto aggravato, ricettazione e resistenza a pubblico ufficiale. – continua sotto – 

Giunti sul posto i militari, i complici di Campisi sono scappati; lui, a volto coperto, ha cercato anch’egli di sfuggire, inutilmente, alla cattura. Dal braccio meccanico dell’escavatore pendeva ancora lo sportello Atm che sarebbe stato poi caricato su un autocarro risultato, a sua volta, rubato nel Siracusano. Anche l’escavatore era stato rubato pochi minuti prima. – continua sotto – 

Ingenti i danni provocati all’edificio che ospita l’ufficio postale, mentre è in corso la verifica delle banconote contenute nello sportello automatico. Sono in corso le indagini per risalire ai complici dell’uomo.

Scrivici su Whatsapp
Benvenuto in Pupia. Come possiamo aiutarti?
RedazioneWhatsappWhatsApp
Condividi con un amico