Aversa

Aversa, gatti randagi avvelenati: sopralluoghi della Pm dopo segnalazioni via social

Aversa (Caserta) – “A seguito di numerose segnalazioni di avvelenamenti di gatti randagi in città ho inviato una Pec al dirigente competente, il comandante della Polizia Municipale, Stefano Guarino, per chiedere di effettuare i rilievi necessari sulle carcasse per accertare se in città si stanno verificando episodi di maltrattamenti perseguibili penalmente”. A parlare, lanciando l’allarme su episodi crudeli che si sarebbero verificati in città, l’assessore all’Ambiente, Elena Caterino. – continua sotto – 

È stata inoltrata così la richiesta di disporre un urgente sopralluogo nelle strade segnalate al fine di verificare la presenza di felini e predisporre eventuali adempimenti e provvedimenti di competenza per accettare eventuali maltrattamenti in danno ad animali. “L’amministrazione – continua Caterino – sarà vigile a tutela di cani e gatti. Infatti, presto nascerà per la prima volta ad Aversa un rifugio per cani e una colonia felina”. – continua sotto – 

L’allarme era stato lanciato su Facebook da Vincenzo Carobene, amante dei gatti, che aveva postato: “Siamo ad Aversa, cittadina purtroppo non esente da cattiveria e miseria d’animo. C’è un avvelenamento volontario in atto di gatti nelle aree di via Raffaello, via Giotto, via Michelangelo, via Botticelli”. “Sono state trovate – continuava Carobene – parecchie carcasse di animali, avvelenamento accertato con esami specifici, verrà presentata denuncia e autorità faranno ulteriori accertamenti nei prossimi giorni. Non ci rassegneremo mai a queste cose e perciò si farà di tutto per mandare all’inferno questa gente di m****. Chi vuole distinguersi da questi miserabili deve parlare se ha visto o sa altrimenti è della stessa farina”.

You must be logged in to post a comment Login

I nostri Video

News Recenti

Condividi con un amico