Aversa

Aversa, microchip sui cani: verifiche delle guardie zoofile

Aversa (Caserta) – Nella giornata di domenica 6 settembre, al Parco Pozzi di Aversa, le guardie zoofile del Nogra, insieme alle guardie zoofile dell’Anpana Gepa della provincia di Caserta, hanno verificato a tappeto la presenza del microchip sui cani a passeggio in città.

L’iniziativa, punta ad accrescere fra i cittadini l’attenzione per la sicurezza e la cura del loro animale, invitando i proprietari di recarsi all’Asl a microchippare (iscrizione obbligatoria alla banca dati dell’anagrafe canina della Regione Campania), educare i proprietari dei cani di portare il kit per la rimozione delle deiezioni dal suolo pubblico (palettina o bustina), nonché intimare agli stessi il divieto di lasciarli liberi nel parco, essendo obbligatorio portarli a guinzaglio. Altre iniziative come quella di domenica si terrà anche per le strade di Aversa.

Si ricorda che registrare il proprio cane, con relativo cip, è obbligatorio per legge. L’operazione punta ad accrescere l’attenzione verso il mondo animale e, in particolare, verso una obbligatorietà di legge che, nel caso dei cani, ne garantisce il controllo e una maggior sicurezza. La Regione Campania, per mancata iscrizione all’anagrafe canina, punisce i possessori dei cani, con una sanzione amministrativa di 200 euro, mentre contro coloro che non rimuovono le deiezioni dal suolo pubblico la sanzione amministrativa è di 100 euro.

You must be logged in to post a comment Login

I nostri Video

News Recenti

Condividi con un amico