Aversa

Aversa, Piazza Municipio rischia di sprofondare

Aversa (Caserta) – Piazza Municipio a rischio sprofondamento. I segnali ci sono tutti e vengono registrati da tempo con i continui piccoli sprofondamenti come quello presente nella piazza da qualche giorno. Buona parte dei tecnici, sia comunali sia liberi professionisti, della città, insomma gli addetti ai lavori, conoscerebbero benissimo la situazione che, finora, si è risolta sempre con riparazioni superficiali quanto inutili e peggiorative. In breve, sotto l’intera piazza Municipio (ed anche oltre, verso piazza Amedeo) esiste tuttora la vastissima grotta dell’ex convento di San Francesco.

Tra il basolato della pavimentazione di piazza Municipio e la grotta sottostante c’è solo una relativamente sottile muratura appoggiata su archi che sta lì almeno dal 1250 e nessuno l’ha mai rinforzata. Insomma, la pavimentazione di piazza Municipio si manterrebbe su per un miracolo della Fisica e quegli sprofondamenti che si verificano in continuazione, come quello di questi giorni, rappresenterebbero dei veri e propri campanelli d’allarme. Ovviamente, nessuna colpa per l’attuale amministrazione comunale guidata dal sindaco Alfonso Golia al quale, come per altre situazioni, sarebbe finito in mano il classico cerino che starebbe per spegnersi. Uno dei motivi per i quali nessuno ci avrebbe mai messo mano sarebbe quello relativo agli ingenti lavori e, di conseguenza, agli altrettanti ingenti costi occorrenti per risolvere definitivamente questa pericolosa situazione. Insomma, tutte le amministrazioni avrebbero sempre trascurato e sottovalutato un fatto notorio a quasi tutti i tecnici che operano ad Aversa: la trafficatissima e sovraccaricata piazza Municipio sarebbe, per i motivi già accennati, completamente vuota sotto. Inoltre, nonostante la ripetitività degli sprofondamenti (anche negli stessi punti) sarebbero sempre state fatte riparazioni superficiali e inutili.

Una mancanza di attenzione che non solo è sintomo di menefreghismo, ma anche un segnale importante: la mediocrità e la mancata oculatezza e lungimiranza delle classi dirigenti politiche (tutte e di sempre) cittadine ha fatto sì che oltre a trascurare la particolare condizione statica della pavimentazione della piazza, non si prendesse mai in seria considerazione, nel contesto di una ristrutturazione generale della stessa, di una possibilissima realizzazione nel suo  sottosuolo di un mega-parcheggio pubblico interrato a servizio dell’intero centro storico cittadino (i fondi c’erano e ci sarebbero ancora, a partire da quelli della vecchia legge Tognoli). Non solo si eviterebbe un disastro annunciato e si risolverebbe il problema dei parcheggi in quella zona, ma, così come avvenuto a Napoli, si potrebbero riportare alla luce gli splendori e i segreti architettonici dell’Aversa sotterranea. Interpellato in proposito il primo cittadino normanno, afferma che l’ufficio tecnico comunale non solo non gli ha mai segnalato in questo primo anno particolari criticità, ma che le esclude.

You must be logged in to post a comment Login

I nostri Video

News Recenti

Condividi con un amico