Lusciano

Lusciano, spaccio di droga: pusher africano arrestato dai carabinieri

Lusciano (Caserta) – Tenta di sfuggire all’alt dei carabinieri impegnati nei controlli anti Covid ma le ragioni della fuga erano ben altre. Sono, infatti, scattate le manette per un 30enne di origini ghanesi accusato di detenzione ai fini di spaccio di droga e ricettazione. Questa la ricostruzione dell’arresto. Sulla via della Libertà di Lusciano, nei pressi dell’imbocco della superstrada, un giovane extracomunitario, a bordo di uno scooter Liberty della Piaggio, ha tentato di sfuggire all’alt intimato da una pattuglia dei carabinieri della compagnia di Aversa, coordinata dal capitano Stefano Russo, che in quel momento svolgeva i consueti controlli anti Covid.

Ne nasceva un breve inseguimento nel corso del quale il fuggiasco cercava di disfarsi di un involucro lanciandolo in uno sterrato a bordo strada. Ma l’azione, purtroppo per lui, non è passata inosservata ai militari che dopo averlo bloccato recuperavano l’oggetto sospetto, un pacchetto con 75 grammi di marijuana suddivisa in un centinaio di dosi pronte al consumo. I carabinieri effettuavano anche perquisizione personale e domiciliare rinvenendo e sequestrando, tra l’altro, 55 euro, ritenuti provento dello spaccio ed alcune bustine utili al confezionamento dello stupefacente. Un ulteriore sequestro è stato operato anche sul ciclomotore a bordo del quale viaggiava l’uomo, poiché risultato provento di furto denunciato nello scorso mese di marzo.

A corollario, ovviamente, sono stati elevati anche i verbali di contestazione in virtù dell’inosservanza delle misure urgenti adottate dal governo al fine di arginare l’emergenza epidemiologica da Covid 19 in atto. L’indagato, su indicazione del magistrato di turno presso la Procura della Repubblica di Napoli Nord è stato posto presso il proprio domicilio di Lusciano in attesa dell’interrogatorio di convalida.

You must be logged in to post a comment Login

I nostri Video

News Recenti

Condividi con un amico