Home

Udine, assalto in banca con un trattore: arrestati due rom

 I carabinieri del nucleo operativo e radiomobile della compagnia di Palmanova e i poliziotti della Squadra mobile di Udine, con il coordinamento della Procura del capoluogo e la direzione del pm Marco Panzeri, hanno fermato due responsabili del colpo nella filiale della banca Ter del centro commerciale Terminal Nord, nella notte tra il 2 e 3 aprile 2019. Si tratta di due cittadini di etnia rom residenti a Udine, già noti alle forze dell’ordine.

Le indagini si sono collegate al tentato furto di videopoker, il 28 aprile 2019, in una stazione di servizio della Q8, a Cervignano, lungo la regionale 352. In quell’occasione quattro malviventi, con il volto travisato, a bordo di una potente Bmw rubata, avevano tentato di sradicare le apparecchiature da gioco installate all’interno del bar dell’area di servizio. Un colpo che, però, era fallito. I ladri erano riusciti a scappare e, due giorni dopo, l’auto era stata rinvenuta, bruciata, a San Floriano del Collio, in provincia di Gorizia, poco lontano dal confine di Stato.

La Bmw era la stessa utilizzata in occasione di un tentato furto, con sradicamento, dell’apparecchiatura Atm installata nella filiale della banca Ter Credito Cooperativo Friuli Venezia Giulia di via Verzegnis, al Terminal Nord. In quell’occasione un gruppo di cinque persone, con il volto travisato, oltre che impiegare la vettura, avevano utilizzato anche una macchina operatrice agricola e un autocarro pick-up, rubati anche quelli, a Povoletto e nella zona di Baldasseria.

Carabinieri e polizia sono riusciti a identificare i responsabili, trovati in possesso di tracce che li hanno collegati in maniera diretta ai due tentati colpi. Il 3 febbraio, il gip Andrea Odorado Comez ha emesso due ordinanze di custodia cautelare a carico di due uomini, associati alla casa circondariale di Udine. IN ALTO IL VIDEO

You must be logged in to post a comment Login

I nostri Video

News Recenti

blank
Condividi con un amico