Home

Siria e crisi curda, Di Maio dal Lussemburgo: “Stop vendita armi alla Turchia”

Tutti gli Stati dell’Unione europea condannano quello che sta facendo la Turchia nel territorio siriano e si sono impegnati a bloccare l’export degli armamenti. Lo ha detto il ministro degli Affari esteri, Luigi Di Maio, dopo i lavori del Consiglio Affari esteri dell’Unione europea a Lussemburgo.

“E’ stato un Consiglio degli Affari esteri molto importante, in cui la posizione e la richiesta dell’Italia era un impegno da parte di tutti gli Stati europei a bloccare nel futuro l’export per gli armamenti verso la Turchia, perché non possiamo accettare quello che sta facendo la Turchia”, ha spiegato.

“L’Europa parla con una voce oggi e tutti gli Stati condannano quello che sta facendo la Turchia nel territorio siriano e, soprattutto, tutti gli Stati membri si sono impegnati a bloccare l’export degli armamenti. Questo vuol dire che, nelle prossime ore, anche l’Italia firmerà, con un decreto ministeriale, che devo firmare come ministro degli Esteri, (il blocco) dell’export degli armamenti verso la Turchia per tutto quello che riguarda il futuro dei prossimi contratti e dei prossimi impegni”, ha detto Di Maio.

IN ALTO IL VIDEO

You must be logged in to post a comment Login

I nostri Video

News Recenti

Condividi con un amico