Carinaro

Carinaro, Affinito attacca l’Asi: “Snobbati per visita De Luca a causa di interessi di bottega”

“E’ ormai qualche anno che l’Asi Caserta, invece di occuparsi, come mission statutaria imporrebbe, dello sviluppo industriale delle nostre comunità, è diventato la cassa di risonanza di una corrente politica della provincia di Caserta”. Parole del sindaco di Carinaro, Nicola Affinito, dopo il mancato invito alla visita del governatore campano Vincenzo De Luca nello stabilimento dell’MD, nella zona industriale “Aversa Nord” di cui è parte integrante il comune che amministra.

“Ennesima dimostrazione di quanto appena detto – spiega, infatti, il primo cittadino – è la recente visita allo stabilimento Md di Gricignano del consiglio di amministrazione dell’Asi e del presidente De Luca. Chi di dovere, reggendo le sorti dell’Asi da qualche anno, dovrebbe ben sapere che Carinaro non è, e non può continuare ad essere, come è stato in questi anni, territorio di conquista di voti e di terreni da destinare a discutibili iniziative industriali. La visita del presidente De Luca ad un importante stabilimento industriale situato al centro della zona industriale di Aversa Nord avrebbe dovuto vedere la comunità carinarese che rappresento al centro di quella iniziativa. Invece la nostra comunità non è stata nemmeno invitata da chi, l’Asi, ha organizzato l’incontro”.

E’ del tutto evidente, secondo Affinito, “che quella di De Luca all’Md non era una visita istituzionale ma un’iniziativa politica, cui il presidente della Regione può anche partecipare, essendo un politico, ma da cui l’Asi ben dovrebbe tenersi distante, a meno di non voler rischiare che l’interesse generale si confonda con quelli di qualche bottega. Se davvero l’Asi vuole occuparsi al meglio di sviluppo industriale, pensi alle tante questioni aperte sul nostro territorio, a partire da una intelligente selezione degli investimenti che si insediano a finire alla qualità dei servizi erogati all’imprese, e faccia ciò confrontandosi con tutti, a partire da chi rappresenta le comunità locali che all’Asi cedono porzioni di territorio, e non soltanto con gli amici e con gli amici degli amici”. “Se non vuole fare questo – conclude il sindaco di Carinaro – si preoccupi almeno di riportare il proprio sito istituzionale ad un livello di decenza minimo dato che un Ente pubblico i cui atti deliberativi risultano inaccessibili ai visitatori del sito web è roba da paese sudamericano”.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Camposano, inaugurato il nuovo altare della chiesa di San Gavino - https://t.co/25LhEVBqt9

Distretto Rurale Agroalimentare della Provincia di Caserta: si parte da Capua e Parete - https://t.co/F78ljnR04Z

San Cipriano d'Aversa, brucia pneumatici e plastica: arrestato 78enne - https://t.co/x4W9GFzU5c

Finte mail di Poste e banche: smascherato truffatore del web in Irpinia - https://t.co/3ECa5YLBuf

Condividi con un amico