Gricignano

Elezioni Gricignano, Vincenzo Santagata presenta il suo team: “Ci Siamo!”

Gricignano – E’ il giorno della presentazione delle liste per le amministrative del 26 maggio e stamani Vincenzo Santagata, di buon’ora, ha consegnato per primo la relativa documentazione agli uffici comunali. “Ci Siamo!”, ha esclamato il commercialista gricignanese, ispirandosi al nome della sua lista civica, “SiAmo Gricignano”, alla cui guida ritenterà la scalata al governo cittadino già centrata lo scorso anno, al precedente turno del giugno 2018, ma terminata dopo soli quattro mesi a causa delle dimissioni rassegnate dall’opposizione e dal gruppo degli ex alleati capeggiato dall’ex vicesindaco Vittorio Lettieri, oggi avversario di Santagata per la carica di primo cittadino con la sua “Gricignano al Centro”.

16 i candidati di “SiAmo Gricignano”. Di questi, 10 vengono dall’esperienza dell’ex lista “CambiAmo”: gli ex assessori Giuseppe Diretto e Anna Michelina Caiazzo, l’ex presidente del Consiglio comunale, Andrea Barbato, gli ex consiglieri Carlo MunnoPasquale Dello Margio e Filomena Iuliano, insieme ai già candidati Alfonso BuonannoErrico Della GattaSalvatore Falcone e Annamaria Pellegrino. In più, le “new entry”: Gianluca Di Luise, ex consigliere di opposizione in quota “Gricignano in Movimento”; Andrea Nicola Ciardulli, del movimento “Idee in Comune”, e Angela D’Aniello, entrambi già candidati lo scorso anno; e Maria Cristina Della GattaMaria Fusco e Luigi Russo, alla loro prima esperienza di candidatura.

Per quanto riguarda il programma elettorale, come già anticipato da Santagata, questo si articola in diversi punti, anche se per la prima fase di mandato amministrativo si fonda sulla risoluzione di tre problematiche considerate prioritarie. In primis, la riorganizzazione della macchina amministrativa, “per la quale – spiega il candidato sindaco – bisogna agire con nuove assunzioni, soprattutto in previsione del pensionamento di molti dipendenti, in particolare di funzionari”. Poi la questione dei parchi residenziali nella cosiddetta ‘Zona Nato’ dove “ci sono delle opere da portare a termine poiché quei nostri concittadini vivono, dopo dieci anni, ancora in un cantiere”. Terza, ma non ultima, la riqualificazione del complesso sportivo di via Falciano, “un ‘fiore all’occhiello’ appassito poiché vittima di 30 anni di cattiva amministrazione politica”.

You must be logged in to post a comment Login

I nostri Video

News Recenti

Condividi con un amico