Politica

Il ruolo dell’Italia in Kenya: Pupia intervista a Nairobi l’ambasciatore Mauro Massoni

di Antonio Arduino

La presenza dell’Italia in Kenya in che modo ha favorito lo sviluppo di questa popolazione africana? Che cosa ne pensano gli italiani che vivono in Kenya del nuovo governo Conte sostenuto da M5S-Lega? Queste le domande che abbiamo posto all’ambasciatore italiano in Kenya, Mauro Massoni, al termine della Festa della Repubblica celebrata a Nairobi, nella residenza del massimo esponente italiano nello Stato dell’Africa orientale.

“Un governo democraticamente eletto, frutto del voto degli italiani. Se n’è parlato anche troppo, ora lasciamolo lavorare e mettiamolo alla prova”, commenta Massoni sul primo quesito. Per quanto concerne il rapporto Italia-Kenya, l’ambasciatore cita “la presenza storica dei missionari italiani che hanno svolto un ruolo importante nel settore dell’educazione e della salute. Poi ci sono tanti nostri concittadini che hanno avviato una serie di attività imprenditoriali, in particolare nel settore agricolo e manifatturiero”.

“Negli ultimi anni – sottolinea l’ambasciatore – c’è stato il ritorno di grandi imprese italiane che si sono aggiudicate contratti nel settore della sicurezza e della difesa”. Un ruolo importante, dunque, quello dell’Italia anche per le previste opere di urbanizzazione e infrastrutturazione del Paese.

IN ALTO LA VIDEO-INTERVISTA

Scrivici su Whatsapp
Benvenuto in Pupia. Come possiamo aiutarti?
RedazioneWhatsappWhatsApp
Condividi con un amico