Cronaca

Uccide nel sonno il marito ‘ndranghetista: arrestata

di Redazione

Ha ucciso il marito mentre dormiva colpendolo alla testa con una roncola ed è stata arrestata dai carabinieri. E’ accaduto a Castellace di Oppido Mamertina, in provincia di Reggio Calabria. La donna arrestata è Maria Giuseppina Barca, di 63 anni.

La vittima si chiamava Rocco Cutrì ed aveva 71 anni. Ad arrestare l’uxoricida sono stati i carabinieri della Compagnia di Palmi e della caserma di Castellace, insieme a quelli del Nucleo investigativo del Gruppo di Gioia Tauro.

Tra Maria Giuseppina Barca c’erano da tempo rancori e dissapori provocati dalla morte del figlio della coppia, Domenico, ucciso nel 2008 al culmine di una lite. Rocco Cutrì, tra l’altro, sarebbe stato vicino alla cosca “Alvaro-Violi-Macrì” della ‘Ndrangheta ed era il suocero di Carmine Alvaro, presunto esponente di spicco del gruppo criminale.

IN ALTO IL VIDEO

Scrivici su Whatsapp
Benvenuto in Pupia. Come possiamo aiutarti?
RedazioneWhatsappWhatsApp
Condividi con un amico