Succivo

Emergenza idrica in zona agro aversano e Napoli Nord: disagi e proteste

Emergenza idrica in diversi paesi dell’Agro Aversano e dell’hinterland settentrionale di Napoli. Un’emergenza che, sebbene prevista, ha creato non pochi disagi e disservizi per essersi protratta per oltre un giorno in più rispetto a quelli previsti. Circostanza che ha trovato impreparati gli amministratori di diversi dei comuni interessati, in particolare Sant’Arpino e Succivo, i cui cittadini hanno fatto sentire le loro proteste soprattutto attraverso i social, sia per quanto riguarda la comunicazione, sia per quanto riguarda eventuali interventi della protezione civile con le autobotti.

“Signor sindaco – ha scritto un cittadino rivolgendosi a Giuseppe Dell’Aversana, primo cittadino di Sant’Arpino – sono quasi tre giorni che siamo senza acqua, blocco totale a casa e a lavoro. Se non lo avessi saputo tramite una foto messa in un gruppetto whatsapp ……ma non si usano i manifesti?”. Altri hanno lamentato il mancato utilizzo delle autobotti. Ovviamente scuole chiuse ad Aversa, Gricignano, Succivo, Sant’Arpino e così via, sia il 24 che il 25 gennaio per motivi igienico sanitari.

L’allarme sarebbe dovuto rientrare, secondo quanto reso noto dalla Regione Campania, mercoledì sera, ma così non è stato. Fino al tardo pomeriggio di ieri l’acqua è mancata in tutta la zona orientale dell’Agro Aversano, Succivo e Sant’Arpino in testa, ma anche qualche zona a cavallo tra Cesa, Gricignano e Aversa. La sospensione dell’erogazione idrica è stata causata dai lavori che dovevano essere eseguiti sulle condotte di distribuzione di diversi comuni dell’Agro, compreso quello normanno, a partire dalle ore 21 di martedì 23 gennaio fino alle ore 21 di mercoledì 24. In alcuni comuni, invece, la carenza idrica si è prolungata sino al tardo pomeriggio del 25.

I lavori hanno interessato i comuni di Aversa, Gricignano, Sant’Arpino e Succivo, per il territorio casertano, e Crispano, Caivano e Frattaminore, per quello napoletano e si sono resi necessari per consentire la sostituzione delle valvole di sezionamento e contatori e per regolare pressione e portata dell’acqua.

“Per quanto riguarda Aversa – ha dichiarato il vicesindaco Michele Ronza – l’acqua è mancata solo in alcune zone e per un periodo limitatissimo”. Discorso diverso per gli altri comuni che hanno dovuto fare i conti con una grossa perdita d’acqua con intervento regionale di Acqua Campania in via Martiri Atellani – incrocio Frattaminore con Orta e Sant’Arpino. Da qui gli ulteriori disagi ai quali hanno tentato di porre rimedio, pur non avendone colpa, gli amministratori dei comuni interessati che, come il sindaco santarpinese Giuseppe Dell’Aversana, sono stati personalmente presenti sul posto.

You must be logged in to post a comment Login

I nostri Video

News Recenti

Condividi con un amico