Cronaca

Immigrato somalo si traveste da infermiere e tenta stupro in sala parto: arrestato

di Redazione

Ha rubato l’uniforme verde da infermiere in un magazzino dell’ospedale Sant’Eugenio di Roma e, dopo essere riuscito ad entrare in sala parto, ha tentato di violentare una 43enne in travaglio. L’avrebbe palpeggiata, per poi iniziare a masturbarsi, facendo scattare la reazione della donna che ha urlato facendo intervenire il personale sanitario che ha immediatamente allertato le forze dell’ordine.

L’episodio è avvenuto il 31 dicembre scorso. L’autore della violenza, un somalo di 38 anni, Alì Abdella, in Italia da cinque anni e con diversi precedenti, è stato arrestato dagli agenti del commissariato Esposizione con l’accusa di violenza sessuale aggravata e furto.

Oggi i giudici della quinta sezione penale di Roma hanno convalidato l’arresto e disposto la misura della custodia cautelare in carcere. La difesa del somalo chiederà la perizia psichiatrica. Il processo è fissato per il 10 gennaio.

Scrivici su Whatsapp
Benvenuto in Pupia. Come possiamo aiutarti?
RedazioneWhatsappWhatsApp
Condividi con un amico