Cronaca

Cefalù, distrugge con un martello la vetrata di un centro scommesse: denunciato

di Redazione

Continuava a giocare online in un centro scommesse a Cefalù, ma si era fatta ora di chiusura e i titolari lo invitano a concludere. Così, “indispettito”, un albanese di 37 anni, operaio, residente nella città palermitana, è tornato sul posto, armato di martello da edile e casco, e ha sferrato con violenza numerosi colpi alle vetrine del centro per mandarle in frantumi.

E’ successo nella notte tra il 13 ed il 14 gennaio. I poliziotti del locale commissariato hanno acquisito le immagini del circuito esterno di videosorveglianza e individuato il trentenne.

Dalla perquisizione effettuata nell’abitazione dell’operaio sono stati trovati, oltre al casco e al giubbotto indossato durante il raid, anche il martello utilizzato per sfondare le vetrine del locale. Messo alle strettem ha confessato ed è stato denunciato per danneggiamento.

IN ALTO IL VIDEO

Scrivici su Whatsapp
Benvenuto in Pupia. Come possiamo aiutarti?
RedazioneWhatsappWhatsApp
Condividi con un amico