Società

Napoli, “Mettiti in gioco, i giovani verso il lavoro”

di Redazione

Napoli – Cinquecento ragazzi hanno partecipato all’iniziativa “Mettiti in gioco: i giovani verso il lavoro”, organizzata dal Consorzio Formazione Lavoro con la partecipazione di Regione Campania e Anpal Servizi Spa, Agenzia nazionale politiche attive del lavoro.

I giovani hanno svolto colloqui, corsi di orientamento e workshop con le più importanti Agenzie per il lavoro (tra cui Gesfor, Human Gest, Manpower, Synergie e Apl Lavoro), che hanno raccolto i curriculum vitae di tutti i partecipanti. Una giornata di incontri one to one per far incontrare domanda e offerta, finalizzata all’inserimento dei ragazzi nel mercato del lavoro. Ha partecipato anche Federlavoro, l’associazione delle Agenzie che operano nelle politiche attive del lavoro.

Ampio spazio è stato dato al programma Garanzia Giovani con due interventi, i tirocini in azienda finanziati dalla Regione Campania e il programma di auto impiego Self Employment, che permette agli under 29 di mettersi in proprio con finanziamenti fino a 25 mila euro. A margine degli incontri si è svolto il workshop Garanzia Giovani, efficacia e buone prassi.

Sonia Palmeri, assessore al Lavoro ed alle Risorse Umane della Regione Campania, e Maria Antonietta D’Urso, direttore generale Istruzione, Formazione, Lavoro e Politiche Giovanili della Regione Campania, hanno discusso con i rappresentanti delle Agenzie per il lavoro dei risultati ottenuti da Garanzia Giovani in Campania e della programmazione per il 2018. “Le misure adottate – ha spiegato Palmeri – finora hanno dato i risultati sperati, Garanzia Giovani ci ha permesso di assumere 18mila persone e attivare 32mila tirocini. Abbiamo risorse per oltre 226 milioni da utilizzare nei prossimi anni e lo faremo con maggiore semplificazione e velocità”.

Scrivici su Whatsapp
Benvenuto in Pupia. Come possiamo aiutarti?
RedazioneWhatsappWhatsApp
Condividi con un amico