Società

“Mehari Verde”, viaggia nelle scuole il singolo di Nando Misuraca ispirato a Giancarlo Siani

di Redazione

E’ partito dall’Itis “Leonardo Da Vinci” di Napoli il tour nelle scuole di “Mehari Verde“, il nuovo singolo di Nando Misuraca ispirato alla vicenda umana del giornalista Giancarlo Siani, ucciso dalla camorra nell’85. Infatti, il cantautore e produttore napoletano, coadiuvato dalla professoressa Annabella Marcello, dirigente scolastica della storica scuola partenopea, “la fabbrica delle stoffe” come viene definita perchè è sede del Museo Tessile, ha iniziato così il suo inedito viaggio a contatto con i giovani, che sfocerà nell’album “Inconsapevoli Eroi” di prossima uscita: “Ho scelto di partire dalle basi del nostro futuro, dalle scuole e dai giovani perché in loro risiede la speranza di una società migliore”. Poi continua: “I ragazzi di oggi sono menti aperte e vive, tutto il contrario di ciò che dipingono i media, ma vanno stimolati portandogli esempi di Uomini giusti e positivi, di personalità che hanno fatto della passione il loro credo per la realizzazione dei propri sogni. Gancarlo Siani ne è stato perfetto testimone, coerente e libero fino alla fine”.

Con lui per questo dibattito-incontro con gli studenti l’attrice Barbara Mercurio, tra i protagonisti e co-sceneggiatrice del videoclip di “Mehari Verde”, attualmente impegnata in “Un Posto al Sole” e lo scrittore Paolo Miggiano che ha raccontato all’attenta platea inediti risvolti della vicenda-Siani collegandola idealmente a quella trattata nel suo libro “Ali Spezzate” sulla piccola Annalisa Durante. Ed è proprio lo stesso produttore della Suono Libero Music ha raccontare degli interessanti retroscena sull’ultimo evento: “I ragazzi prima di arrivare ad incontrarci hanno studiato a fondo Giancarlo Siani, e così sarà per tutti gli altri che formeranno l’album che andremo a realizzare. Per questo motivo voglio ringraziare il professor Fulvio Quagliata e, sopratutto, il professor Ercole Arcone, senza il loro prezioso lavoro non sarebbe stata la stessa cosa”.

Per Misuraca il prossimo appuntamento con il tour nelle scuole sarà il 20 dicembre prossimo, sempre a Napoli, stavolta al Liceo Scientifico “Elio Vittorini”, nel quartiere Arenella, cicroscrizione in cui proprio Siani risiedeva. Prodotto dall’etichetta discografica indipendente Suono Libero Music (con partner Iod Edizioni), il brano è fortemente sostenuto dal prestigioso “Premio Elsa Morante”, rassegna che lo scorso maggio l’ha lanciato in anteprima direttamente dall’Auditorium Rai.

Il videoclip, diretto da Claudio D’Avascio, vanta la partecipazione di nomi importanti della cultura partenopea come lo scrittore Maurizio De Giovanni, l’attrice Barbara Mercurio (co-autrice anche della sceneggiatura), il sociologo-cantautore Lello Savonardo, il giornalista Arnaldo Capezzuto, il poeta Raffaele Sannino, la danzatrice e coreografa Carmen Ventrice. A questi si aggiunge anche un singolare cameo degli studenti-speaker di F2 Radio Lab, dell’Università Federico II.

Nel girato appare anche Paolo Siani, presidente della Fondazione Polis e fratello della vittima, da sempre impegnato nella lotta alla Criminalità attraverso lo strumento della cultura: «Sono contento d’aver preso parte alla realizzazione al progetto di Nando Misuraca, che ha saputo interpretare, con il suo testo e la sua musica, il vero spirito di ciò che era Giancarlo, un ragazzo che sognava e viveva la sua età con impegno e passione, e di ciò che la Mehari, simbolicamente, rappresenta per la mia famiglia e per tutti coloro che ogni giorno lottano contro tutte le mafie».

IN ALTO IL VIDEO

Scrivici su Whatsapp
Benvenuto in Pupia. Come possiamo aiutarti?
RedazioneWhatsappWhatsApp
Condividi con un amico