Società

Festival Impegno Civile, la legalità scende “in campo”

di Redazione

Casal di Principe – Un decalogo per le regole in campo. A Casal di Principe nel “Campetto Nuvoletta” situato nelle immediate vicinanze del Santuario mariano di Villa di Briano è andata in scena una tappa del F”estival dell’Impegno Civile – Le terre di don Diana”.

I calciatori – tra cui Gianni Solino di Libera, Valerio Taglione del Comitato Don Diana, Gianni Zara della Fai (Federazione antiracket italiana) e don Paolo Dell’Aversana della parrocchia della Madonna di Briano, insieme ad imprenditori antiracket, volontari, avvocati, rappresentanti delle forze dell’ordine, sacerdoti, giovani e meno giovanili – si sono alternati per una partita di due ore no stop.

Obiettivo riflettere sull’importanza del gioco libero da condizionamenti e assolutamente altra cosa rispetto al cattivo esempio consegnatoci dalla cronache giudiziarie. E’ infatti, anche attraverso le partite in campo che si combattono le infiltrazioni criminali.

Scrivici su Whatsapp
Benvenuto in Pupia. Come possiamo aiutarti?
RedazioneWhatsappWhatsApp
Condividi con un amico