Cronaca

Palermo, ex convento trasformato in serra per coltivare cannabis

di Stefania Arpaia

 Palermo. Scoperta dai carabinieri di Palermo una serra di marijuana, con 25 piantine, in fase avanzata di fioritura e quasi pronte al commercio.

Non è la prima volta che i militari scoprono luoghi adibiti alla coltivazione della cannabis, questa volta però il ritrovamento è stato davvero insolito. La piantagione veniva coltivata in un ex convento, in via Nicolò Gervasi, nel centro storico della città, appartenente alla Curia di Palermo.

Superato il cancello di ferro, i carabinieri hanno dovuto forzare un lucchetto per accedere alla serra, munita di lampade alogene per il riscaldamento, ventilatori e un termometro-igrometro digitale per mantenere costante la temperatura, favorendo la crescita delle piante.

Ritrovate anche delle confezioni già pronte alla vendita, contenenti 150 grammi di cannabis l’una, insieme ad hashish e 15 grammi di cocaina. Nella stanza erano presenti anche strumenti utili al taglio e al confezionamento delle sostanze stupefacenti.

Il blitz dei militari non ha condotto a nessun arresto, perchè al momento della perquisizione la struttura era vuota.

Scrivici su Whatsapp
Benvenuto in Pupia. Come possiamo aiutarti?
RedazioneWhatsappWhatsApp
Condividi con un amico