Cronaca

Armi, arrestato socio del “Bingo Boys”

di Redazione

Massimiliano ContiTEVEROLA. Gli agenti del commissariato di Aversa hanno tratto in arresto nel pomeriggio di lunedì Massimiliano Conti, 38 anni, nativo di Pescolanciano (Isernia) e residente ad Aversa, in via Ettore Corcioni, ma di fatto domiciliato in via San Lorenzo.

E’ stato trovato in possesso, presso quest’ultimo domicilio, di una pistola tanfoglio calibro 9×21 con matricola abrasa e colpo in canna, completa di caricatore bifilare caricato con proiettili calibro 9 millimetri. Nel corso della perquisizione è stato inoltre rinvenuto un prototipo di pistola semiautomatica e numerosi proiettili di diversi calibri.

Conti risulta attualmente titolare di quote societarie del “Bingo Boys” di Teverola, per il quale lo scorso anno alcune quote di società furono oggetto di sequestro nell’ambito dell’operazione “Hermes” della Guardia di Finanza, coordinata dalla Dda di Napoli, in relazione a contiguità camorristiche col clan dei Casalesi.

Massimiliano Conti

Scrivici su Whatsapp
Benvenuto in Pupia. Come possiamo aiutarti?
RedazioneWhatsappWhatsApp
Condividi con un amico