Cronaca

Casapesenna, bruciata plastica delle serre in una zona campestre

di Redazione

 CASAPESENNA. Unrogo si è sviluppatonelle campagnedi Casapesennaai confini con Trentola Ducenta e Parete, in località “Calitto”.

Le fiamme si sono sprigionate verso le 17.30, distruggendo i rifiuti plastici delle serre.Il rogo, che sarebbe di origine dolosa,è durato diverse ore, ed è stato spentodai vigili del fuoco del distaccamento di Aversa, intervenuti dopo la segnalazione del direttivo di Legambiente “Campania Felix” di Casapesenna. Presente alle operazioni di spegnimento delle fiamme il presidente del circolo Pasquale Cirillo con Ernesto e Leonardo Piccolo e Angelo Ardente che, oltre allertare Vigili del Fuoco, hanno contattato il delegato all’ambiente Giuseppe Diana, recatosi sul posto.

Nei terreni a sud di Casapesenna da tempo si sono sviluppate molte culture in serre che creano quintali di rifiuti plastici; molto probabilmente la causa del rogo sarà stato un atto scellerato di qualche agricoltore che al termine della propria giornata lavorativa ha dato fuoco ai rifiuti. Il danno ambientale è grande, una densa nube di fumo ha appestato per diverse ore la zonadella Variante. Inevitabile parlare di rischio diossina. Il gruppo “Campania Felix”, oltre alle conseguenze della tossicità dei fumi sprigionati in aria, è preoccupato per le colture di ortaggi prodotti nell’area. Per questo motivo proporrà al Comune di Casapesenna di censire e monitorare le attività in serre in modo da evitare di disperdere i rifiuti plastici, e di attuare un maggiore controllo della polizia municipale per le aree interessate e nelle strade rurali dove sono presenti montagne di rifiuti di qualsiasi genere, tra cui moltissimi ingombranti e speciali.

Scrivici su Whatsapp
Benvenuto in Pupia. Come possiamo aiutarti?
RedazioneWhatsappWhatsApp
Condividi con un amico