Società

Parco degli Aranci, sicurezza pubblica: chieste telecamere video sorveglianti

di Redazione

 CASERTA. Già da tempo è nota la situazione di paura e di insicurezza che gli abitanti del Parco vivono a causa di continui furti e rapine in appartamento e ad altri beni quali automobili, motorini, senza dimenticarci degli “scippi”, che i soliti noti borseggiatori effettuano ai danni di donne anziane e non.

“Tempo fa – spiega Andrea Striano Presidente comitato di quartiere Parco degli Aranci – ottenemmo un colloquio con il dirigente della squadra mobile della polizia Sepe e concordammo per una maggiore collaborazione tra il comitato e le forze dell’ordine relativamente al tema in questione. Ora , la speranza è quella di trovare anche la collaborazione dell’amministrazione comunale e della Polizia Municipale affinchè si possano accrescere le misure di sicurezza nel nostro quartiere. E a tal fine, pertanto, attraverso una richiesta di intervento già da me consegnata e protocollata dai due Enti, chiediamo che siano rese disponibili una serie di videocamere da predisporre in vari punti del parco degli Aranci. Del resto, è nota la disponibilità che il Comune di Caserta ha dato in tal senso, partecipando alla gara per l’assegnazione e la ripartizione dei fondi previsti per il 2009 dall’art. 61 della Legge 133 del 2008, e quindi disponendo di 90 telecamere da installare nelle 21 frazioni della città, nelle scuole e nelle strutture pubbliche. Sono certo – conclude Striano – che adottando tutte le misure di prevenzione adatte e necessarie, è possibile eliminare, se non ridurre considerevolmente i rischi connessi ad attività micro criminali non solo nel nostro quartiere ma anche nel resto della città”.

Scrivici su Whatsapp
Benvenuto in Pupia. Come possiamo aiutarti?
RedazioneWhatsappWhatsApp
Condividi con un amico