Pupia.TV Aggiungi Pupia ai Preferiti Preleva feed RSS
 On-line  
25
 Visite
1119955
 
     HOME Portale  ·  Cesa  ·  Top 10  ·  Archivio  ·  Chat  ·  Redazione     
Vassallo: "Così ho avvelenato Napoli"
di Redazione del 11/09/2008 in Cronaca - Letto 8398 volte Commenti: 56

discaricaCESA. Temo per la mia vita e per questo ho deciso di collaborare con la giustizia e dire tutto quello che mi riguarda, anche reati da me commessi...

...In particolare, intendo riferire sullo smaltimento illegale dei rifiuti speciali, tossici e nocivi, a partire dal 1987-88 fino all'anno 2005. Smaltimenti realizzati in cave, in terreni vergini, in discariche non autorizzate e in siti che posso materialmente indicare, avendo anche io contribuito... Comincia così il più sconvolgente racconto della devastazione di una regione: venti anni di veleni nascosti ovunque, che hanno contaminato il suolo, l'acqua e l'aria della Campania. Venti anni di denaro facile che hanno consolidato il potere dei casalesi, diventati praticamente i monopolisti di questo business sporco e redditizio. La testimonianza choc di una follia collettiva, che dalla fine degli anni Ottanta ha spinto sindaci, boss e contadini a seminare scorie tossiche nelle campagne tra Napoli e Caserta. Con il Commissariato di governo che in nome dell'emergenza ha poi legalizzato questo inferno. Gaetano Vassallo è stato l'inventore del traffico: l'imprenditore che ha aperto la rotta dei rifiuti tossici alle aziende del Nord. E ha amministrato il grande affare per conto della famiglia Bidognetti, seguendone ascesa e declino nell'impero di Gomorra.  I primi clienti li ha raccolti in Toscana, in quelle aziende fiorentine dove la massoneria di Licio Gelli continua ad avere un peso. I controlli non sono mai stati un problema: dichiara di avere avuto a libro paga i responsabili. Anche con la politica ha curato rapporti e investimenti, prendendo la tessera di Forza Italia e puntando sul partito di Berlusconi.

La rete di protezione


Quando Vassallo si presenta ai magistrati dell'Antimafia di Napoli è il primo aprile. Mancano due settimane alle elezioni, tante cose dovevano ancora accadere. Due mesi esatti dopo, Michele Orsi, uno dei protagonisti delle sue rivelazioni è stato assassinato da un commando di killer casalesi. E 42 giorni dopo Nicola Cosentino, il più importante parlamentare da lui chiamato in causa, è diventato sottosegretario del governo Berlusconi. Vassallo non si è preoccupato. Ha continuato a riempire decine di verbali di accuse, che vengono vagliati da un pool di pm della direzione distrettuale antimafia napoletana e da squadre specializzate delle forze dell'ordine: poliziotti, finanzieri, carabinieri e Dia. Finora i riscontri alle sue testimonianze sono stati numerosi: per gli inquirenti è altamente attendibile. Anche perché ha conservato pacchi di documenti per dare forza alle sue parole. Che aprono un abisso sulla devastazione dei suoli campani e poi, attraverso i roghi e la commercializzazione dei prodotti agro-alimentari, sulla minaccia alla salute di tutti i cittadini.  

Come è stato possibile?

"Nel corso degli anni, quanto meno fino al 2002, ho proseguito nello sfruttamento della ex discarica di Giugliano, insieme ai miei fratelli, corrompendo l'architetto Bovier del Commissariato di governo e l'ingegner Avallone dell'Arpac (l'agenzia regionale dell'ambiente). Il primo è stato remunerato continuativamente perché consentiva, falsificando i certificati o i verbali di accertamento, di far apparire conforme al materiale di bonifica i rifiuti che venivano smaltiti illecitamente. Ha ricevuto in tutto somme prossime ai 70 milioni di lire. L'ingegner Avallone era praticamente 'stipendiato' con tre milioni di lire al mese, essendo lo stesso incaricato anche di predisporre il progetto di bonifica della nostra discarica, progetto che ci consentiva la copertura formale per poter smaltire illecitamente i rifiuti". Il gran pentito dei veleni parla anche di uomini delle forze dell'ordine 'a disposizione' e di decine di sindaci prezzolati. Ci sono persino funzionari della provincia di Caserta che firmano licenze per siti che sono fuori dai loro territori. Una lista sterminata di tangenti, versate attraverso i canali più diversi: si parte dalle fidejussioni affidate negli anni Ottanta alla moglie di Rosario Gava, fratello del patriarca dc, fino alla partecipazione occulta dell'ultima leva politica alle società dell'immondizia. 

L'età dell'oro


Vassallo sa tutto. Perché per venti anni è stato il ministro dei rifiuti di Francesco Bidognetti, l'uomo che assieme a Francesco 'Sandokan' Schiavone domina il clan dei casalesi. All'inizio i veleni finivano in una discarica autorizzata, quella di Giugliano, legalmente gestita. Le scorie arrivavano soprattutto dalle concerie della Toscana, sui camion della ditta di Elio e Generoso Roma. C'era poi un giro campano con tutti i rifiuti speciali provenienti dalla rottamazione di veicoli: fiumi di oli nocivi. I protagonisti sono colletti bianchi, che fanno da prestanome per i padrini latitanti, li nascondono nelle loro ville e trasmettono gli ordini dal carcere dei boss detenuti. In pratica, accusa tutte le aziende campane che hanno operato nel settore, citando minuziosamente coperture e referenti. C'è l'avvocato Cipriano Chianese. C'è Gaetano Cerci "che peraltro è in contatto con Licio Gelli e con il suo vice così come mi ha riferito dieci giorni fa". Il racconto è agghiacciante. Sembra che la zona tra Napoli e Caserta venga colpita dalla nuova febbre dell'oro. Tutti corrono a sversare liquidi tossici, improvvisandosi riciclatori. "Verso la fine degli Ottanta ogni clan si era organizzato autonomamente per interrare i carichi in discariche abusive. Finora è stato scoperto solo uno dei gruppi, ma vi erano sistemi paralleli gestiti anche da altre famiglie". Ci sono trafficanti fai-dai-te che buttano liquidi fetidi nei campi coltivati in pieno giorno. Contadini che offrono i loro frutteti alle autobotti della morte. E se qualcuno protesta, intervengono i camorristi con la mitraglietta in pugno.


La banalità del male

 

Chi, come Vassallo, possiede una discarica lecita, la sfrutta all'infinito. Il sistema è terribilmente banale: nei permessi non viene indicata l'esatta posizione dell'invaso, né il suo perimetro. Così le voragini vengono triplicate. "Tutte le discariche campane con tale espediente hanno continuato a smaltire in modo abusivo, sfruttando autorizzazioni meramente cartolari. Ovviamente, nel creare nuovi invasi mi sono disinteressato di attrezzare quegli spazi in modo da impermeabilizzare i terreni; non fu realizzato nessun sistema di controllo del percolato e nessuna vasca di raccolta, sicché mai si è provveduto a controllare quella discarica ed a sanarla". In uno di questi 'buchi' semilegali Vassallo fa seppellire un milione di metri cubi di detriti pericolosi. L'aspetto più assurdo è che durante le emergenze che si sono accavallate, tutte queste discariche - quelle lecite e i satelliti abusivi - vengono espropriate dal Commissariato di governo per fare spazio all'immondizia di Napoli città. All'imprenditore della camorra Vassallo, pluri-inquisito, lo Stato concede ricchi risarcimenti: quasi due milioni e mezzo di euro. E altra monnezza seppellisce così il sarcofago dei veleni, creando un danno ancora più grave. "I rifiuti del Commissariato furono collocati in sopra-elevazione; la zone è stata poi 'sistemata', anche se sono rimasti sotterrati rifiuti speciali (includendo anche i tossici), senza che fosse stata realizzata alcuna impermeabilizzazione. Non è mai stato fatto uno studio serio in ordine alla qualità dell'acqua della falda. E quella zona è ad alta vocazione agricola". L'import di scorie pericolose fruttava al clan 10 lire al chilo. "In quel periodo solo da me guadagnarono due miliardi". Il calcolo è semplice: furono nascoste 200 mila tonnellate di sostanze tossiche. Questo soltanto per l'asse Vassallo-casalesi, senza contare gli altri i boss napoletani che si erano lanciati nell'affare, a partire dai Mallardo. "Una volta colmate le discariche, i rifiuti venivano interrati ovunque. In questi casi gli imprenditori venivano sostanzialmente by-passati, ma talora ci veniva richiesto di concedere l'uso dei nostri timbri, in modo da 'coprire' e giustificare lo smaltimento dei produttori di rifiuti, del Nord Italia... Ricordo i rifiuti dell'Acna di Cengio, che furono smaltiti nella mia discarica per 6.000 quintali. Ma carichi ben superiori dall'Acna furono gestiti dall'avvocato Chianese: trattava 70 o 80 autotreni al giorno. La fila di autotreni era tale che formava una fila di circa un chilometro e mezzo".
Un'altra misteriosa ondata di piena arriva tra la fine del 2001 e l'inizio del 2002: "Si trattava di un composto umido derivante dalla lavorazione dei rifiuti solidi urbani triturati, contenente molta plastica e vetro". Decine di camion provenienti da un impianto pubblico: a Vassallo dicono che partono da Milano e vanno fatti scomparire in fretta.

Il patto con la politica


Uno dei capitoli più importanti riguarda la società mista che curava la nettezza urbana a Mondragone e in altri centri del casertano. È lì che parla dei fratelli Michele e Sergio Orsi, imprenditori con forti agganci nei palazzi del potere: il primo è stato ammazzato a giugno. I due, arrestati nel 2006, si erano difesi descrivendo le pressioni di boss e di politici. Ma Vassallo va molto oltre: "Confesso che ho agito per conto della famiglia Bidognetti quale loro referente nel controllo della società Eco4 gestita dai fratelli Orsi. Ai fratelli Orsi era stata fissata una tangente mensile di 50 mila euro... Posso dire che la società Eco4 era controllata dall'onorevole Nicola Cosentino e anche l'onorevole Mario Landoldi (An) vi aveva svariati interessi. Presenziai personalmente alla consegna di 50 mila euro in contanti da parte di Sergio Orsi a Cosentino, incontro avvenuto a casa di quest'ultimo a Casal di Principe. Ricordo che Cosentino ebbe a ricevere la somma in una busta gialla e Sergio mi informò del suo contenuto". Rapporti antichi, quelli con il politico che la scorsa settimana ha accompagnato Berlusconi nell'ultimo bagno di folla napoletano: "La mia conoscenza con Cosentino risale agli anni '80, quando lo stesso era appena uscito dal Psdi e si era candidato alla provincia. Ricordo che in quella occasione fui contattato da Bernardo Cirillo, il quale mi disse che dovevamo organizzare un incontro elettorale per il Cosentino che era uno dei 'nostri' candidati ossia un candidato del clan Bidognetti. In particolare il Cirillo specificò che era stato proprio 'lo zio' a far arrivare questo messaggio". Lo 'zio', spiega, è Francesco Bidognetti: condannato all'ergastolo in appello nel processo Spartacus e, su ordine del ministro Alfano, sottoposto allo stesso regime carcerario di Totò Riina e Bernardo Provenzano. L'elezione alla provincia di Caserta è stata invece il secondo gradino della carriera di Cosentino, l'avvocato di Casal di Principe oggi leader campano della Pdl e sottosegretario all'Economia. "Faccio presente che sono tesserato 'Forza Italia' e grazie a me sono state tesserate numerose persone presso la sezione di Cesa. Mi è capitato in due occasioni di sponsorizzare la campagna elettorale di Cosentino offrendogli cene presso il ristorante di mio fratello, cene costose con centinaia di invitati. L'ho sostenuto nel 2001 e incontrato spesso dopo l'elezione in Parlamento". Ma quando si presenta a chiedere un intervento per rientrare nel gioco grande della spazzatura, gli assetti criminali sono cambiati. Il progetto più importante è stato spostato nel territorio di 'Sandokan' Schiavone. Il parlamentare lo riceve a casa e può offrirgli solo una soluzione di ripiego: "Cosentino mi disse che si era adeguato alle scelte fatte 'a monte' dai casalesi che avevano deciso di realizzare il termovalorizzatore a Santa Maria La Fossa. Egli, pertanto, aveva dovuto seguire tale linea ed avvantaggiare solo il gruppo Schiavone nella gestione dell'affare e, di conseguenza, tenere fuori il gruppo Bidognetti e quindi anche me". Vassallo non se la prende. È abituato a cadere e rialzarsi. Negli ultimi venti anni è stato arrestato tre volte. Dal 1993 in poi, ad ogni retata seguiva un periodo di stallo. Poi nel giro di due anni un'emergenza che gli riapriva le porte delle discariche. "Fui condannato in primo grado e prosciolto in appello. Ma io ero colpevole". Una situazione paradossale: anche mentre sta confessando reati odiosi, ottiene dallo Stato un indennizzo di un milione 200 mila euro. E avverte: "Conviene che li blocchiate prima che i miei fratelli li facciano sparire...".

 


Da "L'Espresso" di Gianluca De Feo e Emiliano Fittipaldi





Pupia Network

Altre Operazioni
Pagina Stampabile    Segnala questo articolo a un amico

Condividi articolo su:
    








I commenti sono di proprietà dell'inserzionista. Noi non siamo responsabili per il loro contenuto.
Si ricorda che è possibile risalire all'indirizzo IP del Pc da cui vengono scritti i commenti. In ogni caso si raccomanda un linguaggio moderato e corretto.

#1 
di Proibito il 11/09/2008 (16:04)
però a ceso vasillo e adorato e venerato la gente piangevo per l'accaduta

#2 
di Patria il 11/09/2008 (16:33)
ecco un altro uomo illustro del made in Cesa

#3 
di RAGNO il 11/09/2008 (16:36)
Ah Gaetano come ti sei ridotto !!!!! Hai voluto strafare per fare cosa? Tutta colpa della NEVE !!!!!!!!!

#4 
di RAGNO il 11/09/2008 (16:47)
Quando è buon tempo ognuno è marinaio e si vorrebbe mettere al timone. Col mare in calma tutti sono capaci di portare un vapore a passeggiare.»


Eduardo De Filippo

#5 
di fragile il 11/09/2008 (17:11)
Quando hai finito di cantare ( MA SOLO QUANDO HAI DETTO TUTTO) facci un piacere METTITI UNA CORDA AL COLLO, SENZA SAPONE.

#6 
di alcor il 11/09/2008 (17:19)
E solo adesso ti rendi conto del male che hai fatto a tutti noi?
Medita

#7 
di ladymiki il 11/09/2008 (17:29)
ke squallore.... avavevano la testa alta quando poi erano i primi a rubare..ke skifoo..

#8 
di trust il 11/09/2008 (18:56)
i vassallo non sono solo monnezzari, sono pure a munnezz ra gent!

#9 
di RAGNO il 11/09/2008 (19:07)
Tempo fa' quando Salvatore Vassallo compi' 18 anni il suo papa' gli regalo' una Lancia Delta Turbo Integrale modello Martini valore commerciale 35-40 milioni all' epoca , io spesso quando lo vedevo mi chiedevo? Ma come mai mio padre dopo tanti anni di lavoro possiede un umile alfa 33 (usata)? Col tempo ho capito che mio padre a me ha regalato l'onesta e la dignita' quello che manca a quelle persone che per soldi hanno rovitato una generazione .

#10 
di ladymiki il 11/09/2008 (22:03)
ragno hai perfettamente ragione....sono contentissima ke qsta gente è in galera a marcireeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeee---wwwwwwwwwwwwwwwwww la giustiziaaaaaa annaà muri

#11 
di cocco il 11/09/2008 (23:41)
ad ogni modo hanno fatto tutti una brutta fine!!!!!!!!!
questo è molto importante....
la cosa buffa e che prima quando vedevo queste persone per strada, da un certo punto di vista li apprezzavo, mi dicevo però questi vassallo proprio bravi imprenditori!!!!!!

mamma mia mi vergogno dei pensieri che ho avuto.
queste persone per soldi hanno rovinato noi i nostri figli e se non si fa qualcosa anche i nostri nipoti.
vergognatevi.
la magistratura dovrebbe sequestrare tutti i loro introiti per opere di bonifica e risanamento.
poi una domanda mi assilla la mente ma loro ai loro bambini li guardano negli occhi??
come si fa ad avvelenare anche i tuoi figli.
nessuna pietà in carcere tutta la vita e fuori tutti i soldi.
vergognatevi andate via da cesa!!!!! schifosi.delinquenti.

#12 
di Nicola10 il 12/09/2008 (09:55)
spero che il governo lo usi come lui ha usato le nostre terre per fare i propri comodi, e poi lo lasci al suo destino, altro che scorta o indennizzi vari. chi sbaglia è giusto che paghi, e lui ha ucciso molte persone avvelenandole, quindi una volta che ha finito di pentirsi lasciatelo al suo destino...

#13 
di ARRIVALOSTATO il 12/09/2008 (20:54)
Sono daccordo con tutti voi, ma speriamo che almeno faccia luce anche sulla camorra e sui morti ammazzati a Cesa negli ultimi 20 anni, e aiuti lo stato a sradicare per sempre questo cancro che sta divorando il nostro piccolo paese, con questi camorristi che sono diventati i padroni di Cesa, e faccia condannare per sempre questi criminali e vigliacchi, che opprimono Cesa e la sua economia.
Finchè i nostri figli possano avere un futuro migliore.

#14 
di caspo il 14/09/2008 (19:50)
che schifo di gente, ma non vi vergognate?

#15 
di marilena2 il 15/09/2008 (15:20)
povero psicopatico........ adesso ti senti importante eh!?..mi dispiace per le persone che hai coinvolto e che non c'entrano nulla!!ho fiducia nella giustizia e pagherai per tutto quello che hai causato!!!!!!!!!

#16 
di cocco il 15/09/2008 (16:37)
gaetano vassallo volendo saresti pure utile, saresti da bruciare e fare lubrificante per i cingolati che verranno a togliere i rifiuti a cesa.PENSACI!!!

#17 
di cocco il 15/09/2008 (17:07)
interessante:::
per chi non lo avesse gia visto
http://www.crimeblog.it/tag/gaetano+vassallo

#18 
di LUIGI il 15/09/2008 (18:33)
QUESTO ARTICOLO E' TRATTO DA PUPIA, COMPRESO IL VIDEO.

#19 
di micheledicesa il 15/09/2008 (18:55)
cocco sei esagerato molto non è che fai parte della redazione ed aspettate altra pubblicità??

#20 
di nutella il 16/09/2008 (15:37)
per RAGNO e ladymiki e cocco
concordo con marilena2, nei vostri commenti invece noto una forte invidia per queste persone,che hanno avuto un padre esemplare, un grande uomo, chiedete alle persone più grandi di voi che siete dei poveri mukkusi!

#21 
di cocco il 16/09/2008 (17:33)
x nutella
invidia di una persona che è carcerata a vita? o di una persona che dipende da sostanze tossiche oppure da un essere che fa affari con criminali e delinquenti; bhe non so proprio che farmene di queste cose!!
dalle tue parole si evince che sei solo un/una povero/a ignorante, parli con la mentalità di chi non si documenta non studia e riferisce solo ed esclusivamente quello che sente dagli altri spesso gente molto più ignorante e maleducata di te; ancora un'altra cosa "MCUSS" ci sarai tu. detto questo che ti era dovuto, vorrei farti riflettere sulle incidenze di cancro che si stanno verificando nel mio e nel tuo territorio. io spero che tu non faccia mai questa brutta esperienza familiari, amici, o semplici conoscenti; be se tu dovessi fare questa brutta esperienza valla a raccontare a quelle persone che ti hanno parlato di persone ESEMPLARI.
queste m....rde di persone hanno rovinato il nostro paese quindi anche te.
non pensare che la cosa non ti interessa per il momento!!!!!
cia nutè e salutm gli esemplari che conosci tu!!!
wagliù non finite mai di pensare con le vostre teste e di documentarvi sempre.

#22 
di cocco il 17/09/2008 (17:19)
luigi il video è di anno zero e l'articolo dall'espresso.
adesso con tutto il dovuto rispetto per pupia, ma penso che sia stato prima qualche testata nazionale a divulgare questi articoli, che ne pensi...

ciao

#23 
di cocco il 17/09/2008 (17:23)
michele di cesa
ciao non penso di essere esagerato se pensi solo quello che questi gran signori si sono permessi di fare a noi e alla nostra terra.....
e poi non sono della redazione sono una persona che tiene a cuore le vicende del proprio paese.

ciao michele non sono esagerato credimi.

#24 
di arrivalostato il 17/09/2008 (19:22)
Se davvero tutti quanti voi tenete tanto alle vicende del vostro amato paese Cesa, come mai in questa sede, e faccio riferimento anche a quanto ho scritto in riferimento alla metanizzazione approvata venerdì scorso dal consiglio comunale (VEDI), nessuno di voi denuncia pubblicamente, scrive o esprime quello che sa o che ha vissuto, come sto facendo io, i camorristi e la camorra, e gli atti da loro compiuti negli ultimi anni, poichè se vi siete documentati, avrete sicuramente letto che il sig. Vassallo, ha riferito di essere stato un imprenditore della Camorra. di aver nascosto dei criminali a casa sua e della sorella perchè compiessero degli omicidi.
Gli abitanti di Cesa e il paese con loro sta prendendo una brutta china, quella della rassegnazione.

#25 
di brillantina il 21/09/2008 (15:59)
nutèèè ma iss avut coccos i sold pur tu???o qualche dosa in + gratis???bleahhhhhhhhhhhh

#26 
di nutella il 22/09/2008 (10:35)
X brillantina
che IGNORANTE mio Dio!!!
è un vero peccato che questo sito di informazione venga inquinato da IMBECILLI come te!
ma vorrei confermare quanto detto in riferimento a Vassallo, il papà era una brava persona, che poi il figlio sia stato un pezzo di M.....,su questo non c'è dubbio,ma su tutti quei figli, qualke pecora nera ci doveva pur essere, dico qualche, xkè sono sicuro ke non tutti i fratelli sono come lui, infatti non tutti hanno barke, ville, alberghi e ristoranti.
X tua informazione io non faccio uso di stupefacenti, ma secondo me, tu devi cambiare spacciatore.
questa ROBA fa MALE!!!!
AUGURI!

#27 
di nutella il 22/09/2008 (12:33)
Il messaggio di cui sopra è ancke per "cocco".Dalle tue parole si evince che sei una persona PREPOTENTE, vuoi per forza che anche gli altri abbiano il tuo stesso modo di pensare,mai sentito parlare di DEMOCRAZIA? Hai anche il lessico tipico dei MALAVITOSI (rif.#16),e poi che fai la maesta/il maestro?(mi riferisco alla correzione),non sono IGNORANTE, lo so che grazie alla camorra e alla diossina in CAMPANIA il cancro uccide 30 volte di più rispetto alle altre regioni,penso però che non sia stata scoperta gran cosa, visto che sapevamo già tutti dell'esistenza del rapporto CAMORRA - RIFIUTI, trovo inoltre che sia stata esercitata una forte pressione mediatica locale, anche il lavoro delle forze dell'ordine in questo caso è stato scenico, mi riferisco alla quantità di mezzi e uomini impegnati nel sequesto dei beni della famiglia Vassallo. Nel chiudere volevo ricordare che questo sito serve per scambiarsi delle opinioni, discutere e trattare di argomenti di forte attualità, e nò per lanciare insulti e offese a persone, e condannare a priori tutti, per questo c'è la magistratura.

#28 
di brillantina il 22/09/2008 (12:46)
nutèèè sei solo una sfigata che si crede qualcuno dietro a un monitor...beh x te sarò anche ignorante ma stai a sentire un ignorante come me non vali niente bensì zero...ciao bell cià

#29 
di nutella il 22/09/2008 (13:00)
nel #25 mi hai accusato di essere ladro e drogato,almeno così mi è sembrato di capire, visto che ti esprimi prettamente in dialetto,adesso invece mi dici che sono sfigato,che mi credo di essere qualcuno e che valgo zero, questo conferma il mio precedente pensiero, sei un IGNORANTE= dicesi ignorante colui che non ha istruzione,privo di cultuca

#30 
di nutella il 22/09/2008 (13:52)
x cocco
per evitare correzioni da parte tua,ti faccio presente che c'e stato un errore di battitura nel #27 maesta=maestra
x nutella nel #29, idem cultuca=cultura

#31 
di indignato258 il 22/09/2008 (14:29)
Quando avete finito di becchettarvi , ascoltatemi , se volete.
Per caso vi è mai passato per la mente che se " ne parliamo bene o ne parliamo male purchè ne parliamo " è lo scopo del sig Vassallo e di tutti coloro che intraprendono il percorso di CDG.
Perche questo restare in age , in prima pagina, a tutti i costi è il lavoro che si prefissano per quadagnare punti ,e soldi logicamente, agli occhi delle persone e dei magistrati che si sentiranno piu motivati nel compire operazioni e quantaltro.......
Io promisi tempo fa al compagno di opinioni , spero che non me ne vorrai se ti identifico cosi, "micheledicesa" di non commentare piu su questa argomentazione , e rimarro di parola , ma soprattutto non voglio aiutare nessun criminale nell'escalescion di nessuna operazione che si prefissi di raggiungere.
Per cui resto a guardare a leggere a trovare motivazioni , a cercare di capire l'altra faccia della medaglia che mi "INDICANO DI GUARDARE".
Io credo nella giustizia e credo che " PRIM O ROP BAFFON VEN" , per tutti, ma ho paura , un'immensa paura della politica e dello strumentalismo che essa puo fare in tutti i rami di questa rarefatta socetà moderna.

#32 
di cocco il 22/09/2008 (18:33)
nutella
io ho solo risposto al tuo mess.
non ho corretto una sola parola di quello che hai scritto, anche perchè per tua informazione non sono un maestro (IL MAESTRO E' SOLO UNO) le tue offese sono abbastanza gratuite (Mccus) e penso che meritassero almeno una risposta, purtroppo continui ad offendere definendomi prepotente camorrista e sopratutto di essere antidemocratico.
tu difendi le persone che piano piano ci stanno facendo morire.
tutti i fratelli vassallo lavoravano nella discarica tranne il custode delle scuole che chiaramente non è in discussione, ma gli altri no tutti sapevano e tutti hanno beneficiato di introiti sporchi.

ti saluto con cordialità nella speranza che ti ravveda

#33 
di brillantina il 22/09/2008 (19:05)
nutella ripeto e confermo che sei ridicolo...

#34 
di nutella il 23/09/2008 (11:49)
x cocco
non occorre che io mi ravveda, visto che io non sto difendendo,il cdg Vassallo,e chi con lui ci ha avvelenato, anzi,ma trovo sbagliato generalizzare,fare di tutt'erba un fascio,a me fa rabbia il fatto che,solo perchè di Cesa mi venga detto "a Cesa siete tutti cammorristi",è questo che stiamo facendo anche noi quando parliamo dei fratelli Vassallo,tu dici che il custode della scuola non è in discussione, e sono d'accordo con te,ma parlando di "fratelli" Vassallo, coinvolgiamo tutti a prescindere, è questo che intendevo anche quando ti parlavo del padre di questo,avere un figlio drogato non vuol dire essere un cattivo padre, ma essere stato sfortunato che quel figlio abbia preso una cattiva strada
x brillantina,
mi dispiace, ma con te non si può avere un dialogo costruttivo, uno scambio di opinioni,

#35 
di indignato258 il 23/09/2008 (14:17)
Caro cocco sei stato nei precedenti commenti sempre molto forte e convinto a dir poco indiscutibile, un po forte in alcuni passaggi ma deciso....
Ora con estrema covvinzione ci poni un dilemma , inizzi a scagionare uno dei fratelli Vassallo, che è una brava persona ma .....il pentito accusa anche il custode!!
Ora mi chiedo visto che conosci l'organigramma lavorativo della discarica dove lavoravano i fratelli Vassallo , visto che affermi che tutti lavoravano li tranne il custode, mi illumini a che ora andava a lavorare in discarica il sig.Vassallo quello che lavora , ancora tutt'oggi, alla Indesit/Merloni, che turno faceva e che mansione occupava, visto che doveva lavorare in due posti differenti e nel primo svolge 8 ore + 1 per mangiare( ore facilmente reperibili nei contratti metalmeccanici)
Poi mi indichi l'orario , il ruolo , la mansione, e in che modo andava a lavoro la sorella( visto che è casalinga ) sempre continuando con lo stesso principio il fratello che tutt'oggi trasporta i rifiuti del comune di Cesa, quello che all'epoca 1992 andava a scuola ( consideriamo l'orario scolastico piu quello per studiare)ecc...
Sai perche anche informandomi bene non riesco a capire questi tasselli fondamentali per accusare INDISCUTIBILMENTE come fai tu delle persone.
Sicuramente ti risentirai di questa mia affermazione , ma gradirei sinceramente che mi descrivessi quello che ti ho chiesto.
Non giustifico nessuno ma vorrei capire l'altra faccia della medaglia, e non mi vorrei soffermare alla politica di convincimento di nessuno. e Grazie a prescindere.

#36 
di nutella il 23/09/2008 (14:35)
x indignato258
appoggio pienamente la tua richiesta di informazione sull'organigramma della discarica dei Vassallo,sono molto curioso, attendo con te la risposta di cocco,forse riuscirà a darci delle delucitazioni in merito

#37 
di brillantina il 23/09/2008 (20:12)
x nutellino con me nn si può avere un dialogo costruttivo con te di certo si a qnt noto...se x dialogo costruttivo vuol dire offendere...vabbè sorvioliamo ciò
Non bisogna fare di tutt'erba un fascio beh stavolta si...il custode,la casalinga,il semplice operaio o chi altro sia come faceva ad andare in giro con determinati capi d'abbigliamento o vari oggetti di valore con un semplice stipendio???

#38 
di indignato258 il 23/09/2008 (20:44)
Accetto tutte le critiche di questo mondo sulle mie considerazioni, per cui prendo atto delle tue risposte.
pero Brillantina non meriti neppure di essere considerata, perche oltre al disprezzo nudo e crudo non vai oltre , mi piacerebbe poter mettere in tavola anche i tuoi di acquisti e noteresti con stupore che forse la vita che conduciamo non è alla nostra portata , ma è un discorso complesso che evito di affrontare con te, adoro scrivere commenti sulle vicende trattate dalla rubrica in essere ma resto con tanto amaro in bocca quando si usano queste opportunità per sfogare le PROPRIE GELOSIE INFANTILI.

#39 
di brillantina il 23/09/2008 (21:54)
GELOSIE INFANTILI questa è bella!Non sapete + come aggrapparvi

#40 
di indignato258 il 23/09/2008 (22:30)
http://www.youtube.com/watch?v=9cNMrQeDke0
guardatelo...........

Chi ammonisce il derisore, se ne attira lo scherno, chi rimprovera l’empio se ne guadagna l’insulto.
"Sacre Scritture"

#41 
di cocco il 23/09/2008 (22:58)
scusami indignato ma ho fatto un copia e incolla per analizzare un po con te quello che ho detto...
"tu difendi le persone che piano piano ci stanno facendo morire.
tutti i fratelli vassallo lavoravano nella discarica tranne il custode delle scuole che chiaramente non è in discussione, ma gli altri no tutti sapevano e tutti hanno beneficiato di introiti sporchi."
adesso ti voglio rispondere,e vorrei farti notare che ho fatto solo delle affermazioni non ho formulato nessuna accusa.
premetto che nel contratto dei metalmeccanici esiste anche l'assenza per ferie malattie o aspettativa per motivi personali senza retribuzione.poi se l'impresa è di famiglia l'orario può essere estremamente flessibile, vai quando vuoi praticamente.(per rispondereti)
continuo nel dirti che ho detto "tutti i fratelli... quindi non ho assolutamente parlato della sorella, ho precisato il custode delle scuole perchè so per certo che non lavorava nella grossa impresa di famiglia, che per carità sarà stata creata con i sacrifici del padre, ma inquinata in tutti i sensi dal cdg, e dai fratelli.
se il sig. cdg gaetano vassallo è stata la mente i fratelli le braccia.non mi sono per niente risentito del tuo comm. precedente, ma volevo solo farti sapere che non faccio indagini, ma solo personali considerazioni che derivano da dati oggettivi sotto gli occhi di tutti i cesani onesti e non invidiosi come diceva qualcuno.
per capirci se io domani mattina ho voglia di andare al mare, prendo i miei bimbi e li porto, loro non lo possono fare!!! e la situazione se la sono creata loro per sete di soldi.
ciao fammi sapere se sono stato alquanto esauriente.

#42 
di cocco il 23/09/2008 (23:13)
volevo farti presente ancora un'altra cosa "tutti sapevano e tutti hanno beneficiato di introiti sporchi" non ho scritto che tutti lavoravano attivamente in discarica.

poi francamente indignato adesso mettere la storia di Enzo Tortora, che personalmente reputo una persona estranea a tutte quelle vicende giudiziarie accadutegli,con la storia di vassallo che si è autoaccusato sentendo il fiato sul collo della legge e della camorra, lo trovo alquanto fuori luogo.

#43 
di indignato258 il 23/09/2008 (23:38)
Grazie per la risposta , che per la stesura merita sempre e comunque considerazione e ammirazione perche posta un commento e non offese!
cosa alquanto insolita in questa rubrica, e puoi capirmi cocco, se solo osi esternare quello che pensi ..........
comunque credo che finiremmo per litigare sul bicchiere mezzo pieno o mezzo vuoto , perche trovare un aventuale innocenza o una eventuale incriminazione ci penseranno altre persone , noi ci limitiamo a discutere come detto prima su dati oggettivi di cronaca avallati se permetti da considerazioni pero personali.
ti ho risposto perche una sorta di accusa al dire la verità l'ho percepita leggendo il commento, forse mi inaridisco perche conosco in parte la storia , conosco bene parte della famiglia in oggetto e soprattuto il capostipide, e non ti nascondo che , puoi trovare riscontro anche tu alle mie afferamzioni, noto una sorta di macabro fraticidio di massa su storie assurde che mai possibile nessuno si pone il dubbio che vi possa essere qualcosa in piu da chiarire .
Ti posto questo URL .http://www.la7.it/approfondimento/dettaglio.asp?prop=omnibus&video=16317.
ci sono diversi filmati dal primo al quarto se ti va ascoltali, io mi chiedo/pongo solo il dubbio che nasce in questi racconti di storia Italiana, ripeto per l'ennesima volta che non giustifico niente e nessuno , attendo piu chiarezza prima di alzare il braccio.
Grazie cocco.

#44 
di indignato258 il 23/09/2008 (23:40)
aspetta il senso del filmato va inteso per gli innocenti , quindi un eventuale tortora sarebbe un colpito innocente , precisiamo.

#45 
di serena il 24/09/2008 (09:14)
cmq ho letto qst commenti,e vi posso dire ke conosco benissimo alcuni fratelli, sn persone oneste e ke si sn comportate sempre bene con tutti con il massimo rispetto.il sig.vassallo gaetano era il solo a frequentare le persone malavitose e quindi si vedeva ke vita lussuosa svolgeva penso ke i profitti illeciti ne beneficiava solo lui e sua moglie ed è lunico a pagare tutti i danni!!!!!!!!! e se ha un po di coscienza deve dire solo la verità... aimèèè la droga gli ha bruciato il cervello... fatti curare.....

#46 
di disgustato il 24/09/2008 (11:57)
x indignato
beh devo dire che dalla "verve"che metti nei tuoi commenti dovrei dedurre che sei compromesso o quanto meno coinvolto...devo dire che in effetti brillantina ha ragione,come fanno persone che svolgono lavori come custode o semplice impiegato ad avere un determitano livello di vita?oggi come oggi sembra impossibile vivere dignitosamente con uno stipendio normale,quindi,caro,sono delle domande che sorgono spontanee...e poi un' altra cosa,riporti gli orari di lavoro del signore che fa l' impiegato,coniugato con la casalinga,proprio per giustificare...ma chi vuoi prendere in giro?????la moglie di berlusconi non è una santa,a parere mio fa schifo allo stesso modo poichè ci convivono con determinate persone e sempre a parere mio lo sai con chi ti sposi e di conseguenza sei consapevole dei "rischi e pericoli" in questo caso....ma poi ti reputi tanto superiore alle altre persone che sono qui per commentare e discutere?se la vita che fai o che fanno non era alla portata,allora mi viene un altro dubbio,qualcosa di anormale c'è...di certo non credo che degl stili di vita ad alta portata non siano da attribuire a persone che lavorano "onestamente".cmq sei molto arrogante,scendi dal piedistallo e comportati da persona matura,non infantile(come le gelosie che tu presumi che gli altri abbiano per te)e in particolare rispetta i commenti altrui poichè siamo tutti uguali,le cose sono cambiate anche per te,ti resta solo il tuo modo imbarazzante per affrontare le situazioni,anche per un semplice commento....la coda di paglia bruciaaaaaa|

#47 
di nutella il 24/09/2008 (12:29)
x disgustato
ma scusa,io sento continuamente parlare di "determinati livelli di vita", abiti firmati, macchine di lusso ecc., ma che io sappia le persone da te menzionate, non hanno questo stile di vita,e poi sono persone che hanno delle buste paghe e che quindi possono fare finanziamenti,mutui e quant'altro,non infieriamo su questi, a distruggerli secondo il mio parere,ci ha già persato il fratello Gaetano.

#48 
di disgustato il 24/09/2008 (12:45)
per prima cosa,si scrive "buste paga",poi io non infierisco mi riferivo solamene ai commenti di indignato,e poi non credo che il fratello gaetano li abbia distrutti,putroppo sono ancora tutti qui e nonostate tutto continuano a camminare a testa alta essendo fieri del loro operato.e poi se questa gente,come dici tu,può chiedere finanziamenti,di certo fanno ancora più pietà,chiedere prestiti per macchine,abiti e quant'altro.dai non sta proprio in piedi questo discorso.lo sanno benissimo tutti che quella gente non si rivolge alle banche per i finanziamenti,a quanto vedo la tua ignoranza è pari,se non superiore ,a quella che tu attribuisci agli altri,qui dentro sembrate tutti degli avvocati delle cause perse.fatevi un esame di coscienza.

#49 
di cocco il 24/09/2008 (13:48)
uaaaa disgustà ce sdugliat a tutt quant!!!!!!
sei molto offensivo mi dispiace dirtelo, però è cosi.

#50 
di disgustato il 24/09/2008 (14:19)
ma come come scrivi,ma che vichingo.......e poi nessuo ti ha offeso cocco bell!eppure non hoscritto niente di dolce(x sdurgliarti come dici tu ahahahah)fatti una risata!

#51 
di marilena2 il 24/09/2008 (14:41)
x disgustato
non commettere l'errore di generalizzare..........
informati prima di parlare e sputare sentenze!!!!

#52 
di nutella il 24/09/2008 (16:31)
x disgustato
eccolo qua!
un'altro professore,
e come li volevi vedere i fratelli Vassallo, morire di fame o rinchiudersi in casa,solo perchè hanno avuto la sfortuna di avere avuto questo pezzo di M.....come fratello?
e poi fammi capire una cosa, a te fa pietà chi accende un finanziamento o richiede un mutuo?, a chi dovrebbero rivolgersi, agli usurai? non è che tu fai parte di questa categoria? qui non stiamo facendo "gli avvocati delle cause perse", sei tu che stai facendo il giudice e stai condannando tutti a priori? che tristezza che fai!sono basito di fronte a tanta cattiveria?

#53 
di disgustato il 24/09/2008 (18:02)
nutellino non è cattiveria è semplice obiettività,si vede che hai avuto a che fare anche tu con quella "mondezza"di gente,non nutro pietà per chiede finanziamenti anzi,li ammiro perchè hanno l umiltà di chiedere aiuto e la capacità di sostenere un pagamento per anni facendo sacrifici,ma caro/a mio/a i vassallo non hanno bisogno di chiedere finanziamenti ne per compare macchine e costosi vestiti,i soldi per quello li avevano e ora non li hanno più,per adesso cmq vedo che oltre ad indignato la coda brucia anche a te in effetti potrebbe essere,la famiglia è grande!ahahha

#54 
di cocco il 24/09/2008 (19:21)
azzzzzzz
a cocco " come scrivi sei un vichingo" al commento numero #53 ci vogliono i sottotitoli.

cià disgustà e invece di badare alle scritture bada ai contenuti, perchè nella vita c'è bisogno di praticità e contenuti.
comunque una risata insieme a te me la faccio.
cià wagliù

#55 
di nutella il 25/09/2008 (10:57)
x disgustato
non hai risposto alla mia domanda,"a chi dovrebbero rivolgersi, agli usurai? non è che tu fai parte di questa categoria?",sicuramente no,anzi,visto che continui a sottolineare il possesso di un certo tipo di auto e abbigliamento,è palese il fatto che avrai sempre rosicato nel vederli,e ora invece gioisci, io a differenza tua, ho avuto la fortuna di conoscere alcuni di loro, e nella vita,sono altre cose che mi fanno gioire,mi dispiace per te, quello che si percepisce dai tuoi commenti è che tu non sia felice, e che non lo sarai mai, perchè starai sempre ad invidiare chi ha più cose di te,a prescindere di come,tu pensi,le abbia ottenute,io non ho la coda di paglia ma mi sa che tu ti sia BRUCIATO/A il cervello

#56 
di ally il 25/09/2008 (14:11)
per disgustato... a proposito di monnezza!!!

Effettua il Log-in o Registrati ora per commentare l'articolo.

 
                  

Si ricorda che le responsabilità dei contenuti degli articoli sono a carico del singolo autore e che si può risalire all'indirizzo IP del Pc da cui vengono scritti i commenti. Pertanto, si raccomanda un linguaggio moderato e corretto.

PUPIA di Andrea Aquilante: testata editoriale telematica iscritta nel Registro della Stampa presso il Tribunale di Santa Maria C.V. (Ce) n. 692 del 20 settembre 2007 - P.I. 03296370616. Powered by Clanius.