Italia

Incidente di Halloween, Alberto Antonello dimesso dall’ospedale

Da qualche giorno le sue condizioni lasciavano ben sperare, ora arriva la conferma: il 19enne Alberto Antonello è tornato a casa, a Castelfranco Veneto (Treviso). Il giovane, rimasto gravemente ferito nel drammatico incidente di Halloween a Musile di Piave (Venezia), in cui è morta la fidanzata Giulia Zandarin, è stato dimesso dall’ospedale di Castelfranco dov’era ricoverato in terapia intensiva da due settimane. Continuerà le cure di cui ha bisogno nella propria abitazione, con i genitori Franco, Bianca e il fratello Andrea, quest’ultimo che ha ispirato il film di Gabriele Salvatores “Tutto il mio folle amore” dopo il viaggio col padre in America Latina.

Le sue condizioni, dopo il risveglio dal coma, sono apparse meno gravi del previsto.  Il ragazzo non ha subito alcun trauma al cervello a seguito del terribile incidente e le contusioni riportate al torace sono in regressione. Per questo motivo non dovrà essere operato. Ma se le condizioni fisiche sono in miglioramento saranno quelle psicologiche il vero trauma di Alberto; dovrà superare la perdita della sua fidanzata. Ora vive sempre circondato da amici e parenti.

You must be logged in to post a comment Login

I nostri Video

News Recenti

Condividi con un amico