Aversa

Aversa, al via la bonifica dell’ex caserma dei Vigili del Fuoco

Aversa (Caserta) – Arriva la svolta sul fronte della tutela ambientale del centro storico della città di Aversa. Ieri mattina sono iniziati i lavori di rimozione dei rifiuti esistenti nell’area dell’ex caserma dei Vigili del Fuoco. Ad annunciarlo Elena Caterino (nella foto), consigliera di maggioranza del Pd e presidente della Commissione Ambiente, che sottolinea: “Contestualmente allo sgombero dell’area dai rifiuti è iniziata la bonifica mediante la rimozione dell’amianto e del cemento esistente”.

Acquisita a patrimonio comunale nel giugno del 2018, grazie ad una convenzione con la Provincia, dall’amministrazione guidata da Enrico De Cristofaro, la vecchia caserma doveva essere bonificata dall’amianto, attraverso lavori regolarmente affidati lo scorso mese di agosto ad una ditta specializzata subordinati al via libera dell’Asl, poiché, sulla scorta del decreto dirigenziale regionale di maggio del 2018, al quale il comune di Aversa fece riferimento per la richiesta di accesso al finanziamento regionale, avente ad oggetto “Bando pubblico per l’erogazione di contributi regionali a beneficio di enti pubblici per interventi di bonifica di materiali contenenti amianto insistenti sul territorio della Regione Campania”, la struttura rientrava di fatto nei siti contenenti amianto, nello specifico per le pluviali e la cisterna sul terrazzo di copertura, come anche l’istituto “Leonardo Bianchi”, a sua volta interessato per le pluviali e i canali di gronda.

“Ottenuta la necessaria autorizzazione dell’Asl – spiega Caterino – ci siamo fin da subito messi all’opera, con il dirigente Raffaele Serpico, anche attraverso gli operatori della Senesi, per un primo ed immediato intervento di rimozione dei rifiuti. Occorre precisare che ci sono in quel sito, oltre all’amianto, rifiuti indifferenziati di ogni genere. La rimozione dei rifiuti eterogenei ad opera della Senesi è già terminata, mentre le attività di rimozione dell’amianto e cemento sono iniziate e non sono ancora terminate. Tali lavori sono stati affidati ad una ditta autorizzata, individuata mediante procedura ad evidenza pubblica. In aggiunta all’ex caserma – continua la consigliera Dem – anche via Madonna dell’Olio e via Petrarca, in quell’area dove nascerà la pista di atletica leggera che attualmente risulta essere una vera e propria discarica a cielo aperto, rientrano nell’elenco delle aree che intendiamo bonificare. Una volta terminate le operazioni nella struttura di vicolo San Domenico – chiosa Caterino – chiederò al comandante della Polizia municipale, Stefano Guarino, di mettere in sicurezza l’area onde evitare nuovi ed ulteriori sversamenti illeciti di rifiuti”.

La condizione di degrado della struttura era stata denunciata dagli attivisti del comitato ‘Stop allo Scempio Ambientale Ovunque Aversa’, i quali, alla notizia dell’inizio dei lavori di bonifica, entusiasti, sottolineano: “Dopo mesi dalle nostre segnalazioni, finalmente, l’amministrazione Golia, che ringraziamo, ha reso possibile l’avvio della bonifica della struttura dell’ex caserma dei Vigili del fuoco, situata nel pieno centro storico della città. Un piccolo passo in avanti grazie anche alla nostra mobilitazione e alla nostra lotta sul territorio, ma crediamo e speriamo che questa struttura possa essere completamente ristrutturata, resa accessibile e restituita alla collettività per fini sociali, come ad esempio, per ricavarne una palestra comunale accessibile a tutti”. Una palestra comunale potrebbe essere la giusta destinazione d’uso per una struttura candidata a rappresentare un valido punto di aggregazione sociale per l’intero centro storico. IN ALTO UNA GALLERIA FOTOGRAFICA

You must be logged in to post a comment Login

I nostri Video

News Recenti

Condividi con un amico