Home

Roma, a fuoco un altro locale vicino libreria incendiata: titolare annuncia chiusura

Roma – Altro incendio di un locale a Centocelle, dove alcuni giorni fa un rogo aveva distrutto la libreria antifascista “La Pecora Elettrica” già data alle fiamme mesi fa. Ad andare a fuoco il Baraka Bistrot: i proprietari del locale avevano partecipato alla fiaccolata di solidarietà per “La Pecora Elettrica”,  L’atto potrebbe essere doloso: la serranda è stata divelta e ci sono tracce di liquido infiammabile. Con questo sono 4 le attività locali andate a fuoco nel quartiere in pochi mesi.

Il Baraka Bistrot aveva riaperto da poco e aveva manifestato “solidarietà agli amici compagni de LaPecoraElettrica”. Sulla sua pagina Facebook, la consigliera regionale del Lazio, Marta Bonafoni, ha pubblicato notizia e foto dell’incendio al bar. “A occhio, abbiamo un problema grande cosi'”, ha sottolineato. “Stanotte anche Baraka Bistrot è stato distrutto dal fuoco doloso degli infami e dei vigliacchi. E’ un attacco che non può vedere la comunità di Centocelle sola. I criminali che vogliono decidere le sorti del territorio vanno sconfitti, insieme. Nessuno deve restare indietro e ognuno, a partire dalle istituzioni, deve fare la sua parte con coraggio”, scrive su Facebook Gianluca Peciola, del Movimento Civico per Roma.

I proprietari del locale: “Un disastro, chiudiamo” – “Avevamo chiuso alle tre di notte e alle quattro ci hanno chiamato, c’era l’incendio”. Così i proprietari del Baraka Bistrot a Centocelle. “Dopo l’incendio alla Pecora Elettrica noi non abbiamo visto più polizia, forse erano altrove. Qui è tutto distrutto, è un disastro”, dicono. “Abbiamo aperto da poco, a settembre. C’è poco da dire. Ripuliamo tutto e basta. Non riapriremo. Non si può lottare contro una cosa che non sai cos’è”, aggiungono. “Ho ricevuto una telefonata della sindaca che mi ha espresso sincera solidarietà”, sottolineano.

Raggi: “Non arrendetevi, le istituzioni sono con voi” – “Non arrendetevi, le istituzioni sono con voi”. E’ il messaggio che il sindaco di Roma Virginia Raggi, con la sua visita a Centocelle, ha voluto mandare in primis ai gestori dei locali recentemente oggetto di roghi, rivolgendosi più in generale anche agli abitanti della zona. La Raggi ha prima visitato il Baraka Bistrot, poi si è recata nella strada dove è andata a fuoco anche “La Pecora Elettrica”.

You must be logged in to post a comment Login

I nostri Video

News Recenti

Condividi con un amico