Home

Maltempo, a Matera 8 milioni di danni: sindaco chiede stato d’emergenza

Anche la città di Matera, capitale europea della cultura nel 2019, è stata messa in ginocchio dalla forte ondata di maltempo che ha afflitto l’Italia negli ultimi giorni. Secondo le prime stime, i danni ammontano a 8 milioni di euro. Il sindaco Raffaello De Ruggieri ha parlato di “difficoltà difficilmente superabili con la dotazione finanziaria ordinaria” e, per questo, attraverso la delibera approvata in giunta, chiede l’intervento finanziario della presidenza del Consiglio dei Ministri.

Non solo Venezia, quindi. Anche la città lucana dovrà scontare i pesanti disagi causati dal maltempo. Le prime stime, stilate dal dirigente del settore “Lavori Pubblici”, parlano di una spesa davvero importante da affrontare per un Comune di poco più di 60 mila abitanti.  De Ruggieri, quindi, chiede al governo il riconoscimento dello stato d’emergenza e di calamità naturale “a causa degli eccezionali eventi atmosferici dell’11 e del 12 novembre”, con i rioni Sassi inondati da fango e detriti.

De Ruggieri ha sottolineato che “la situazione in città è tornata alla normalità: l’ondata di maltempo ha però creato delle difficoltà che difficilmente sono superabili con la dotazione finanziaria ordinaria”. “Il provvedimento – secondo quanto scritto in un comunicato – serve per richiedere interventi straordinari per superare le criticità e riparare i danni subiti dal patrimonio comunale pubblico e privato. Gli straordinari eventi atmosferici  hanno danneggiato strutture pubbliche e private, infrastrutture a rete di pubblici servizi, impiantistica stradale, strade urbane e rurali”. Il sindaco ha sottolineato che “la maggior parte dei problemi si è verificata al sistema di reticoli e cisterne ipogee che consentono il deflusso e la raccolta delle acque piovane e che merita attenzione e interventi urgenti di salvaguardia”.

You must be logged in to post a comment Login

I nostri Video

News Recenti

Condividi con un amico