Italia

Caserta, evasione fiscale: sequestrati beni per 425mila euro a società di case di cura

La compagnia della Guardia di finanza di Caserta ha eseguito un decreto di sequestro preventivo, per un valore complessivo di 425mila euro, relativo alle disponibilità finanziarie della società “Carsic sr.”, con sede legale nel capoluogo, operante nel settore della gestione di case di cura per lunga degenza, legalmente rappresentata da Ernesto Caterino.

Il provvedimento, decretato dal gip del tribunale di Santa Maria Capua Vetere, su richiesta della Procura sammaritana, è stato disposto in seguito ad una denuncia dell’Agenzia delle Entrate che aveva contestato l’omesso versamento di ritenute per l’anno d’imposta 2015.

Considerato l’elevato valore indiziario, la Procura ha richiesto ed ottenuto il sequestro del patrimonio illecitamente accumulato, al fine di inibire il consolidamento del vantaggio economico derivante dall’evasione. Per questo sono state messe sotto chiave le disponibilità liquide e, per equivalente, i beni nella disponibilità dell’imprenditore, fino al raggiungimento della somma evasa. I successivi accertamenti delle Fiamme gialle hanno consentito di individuare, infatti, ingenti disponibilità finanziarie sui conti correnti societari.

You must be logged in to post a comment Login

I nostri Video

News Recenti

Condividi con un amico