Aversa

Aversa, Gianluca Golia: “Il sindaco e i suoi smettano i panni dei beati e inizino ad essere concreti”

Aversa – “Leggendo le ultime dichiarazioni del sindaco Alfonso Golia mi corre l’obbligo di fare una riflessione ma, soprattutto, di difendere tutti gli altri aversani che non hanno votato per lui”. Così Gianluca Golia, candidato sindaco del centrodestra alle ultime amministrative.

“Il sindaco – spiega il consigliere comunale di opposizione – vorrebbe dire che chi ha votato per la coalizione rappresentata da me avrebbe votato per l’illegalità, la poca trasparenza e per il non rispetto delle leggi? Proprio in questo momento storico dove, da qualche giorno, si vedono campeggiare sugli organi di informazione titoli che parlano di un’indagine che vedrebbe coinvolti un consigliere della sua maggioranza ed un politico ‘sovracomunale’ della stessa area politica? Consiglierei vivamente di smettere i panni di beati e di iniziare a non trovare più giustificazioni per questo immobilismo amministrativo in cui è relegata Aversa e finalmente dare risposte concrete, tangibili non solo sui social”.

“Contestualmente – continua Gianluca Golia – mi ricorrono due domande. La prima: come mai l’amministrazione in carica, solo oggi, dopo 4 mesi, si rende conto del problema Senesi? La seconda: oltre al proclama che riempie di gioia tutti, ma i venti giorni per far ripartire il mercato ortofrutticolo sono già partiti o saranno come il ‘fatidico 15 ottobre’ (passaggio di cantiere Senesi-Tekra)?”. “Per non continuare in questo sterile battibecco mediatico – conclude il leader del centrodestra – propongo a questa amministrazione di convocare un’assemblea aperta alla cittadinanza ed ai rappresentanti delle varie associazioni presenti sul territorio (Chiesa, commercianti, associazioni sportive e turistiche) affinché si possa fare chiarezza e proporre soluzioni concrete dei problemi che affliggono la città”.

You must be logged in to post a comment Login

I nostri Video

News Recenti

Condividi con un amico