Caserta

Caserta, docente aggredita da madre di un’alunna. L’And: “Ora basta!”

“Gli episodi di violenza ai danni di docenti che svolgono il proprio ruolo in situazioni sempre più difficili, si moltiplicano nelle scuole di ogni ordine e grado, destando preoccupazione nel mondo della scuola”. Così la presidente dell’Associazione nazionale docenti, sezione di Caserta, Flora Riccardo, che commenta l’aggressione ad una docente di una scuola primaria del Casertano da parte di una mamma di un’alunna.

“La vicenda di questa violenza – continua Riccardo – ha suscitato grande apprensione tra i docenti e tutto il personale scolastico, che hanno manifestato grande solidarietà e vicinanza all’insegnante. Un atto incivile e inaccettabile a cui il mondo della scuola dice basta! Un docente nell’esercizio delle sue funzioni è equiparato a un pubblico ufficiale e nessuno deve permettersi di insultarlo, umiliarlo, minacciarlo o picchiarlo senza subirne le conseguenze. La Scuola è una Istituzione educativa dove quotidianamente vengono affrontate, con passione e competenza, tante difficoltà, ma davanti a questi gravi atti non resta inerme e indifferente in quanto inammissibili. Pertanto, auspichiamo il rispetto dei ruoli e del patto educativo tra scuola e famiglia e la fine di questi episodi di violenza, ormai diffusi, che rendono sempre più stressante e pericoloso il lavoro del docente.

“Il continuo ripetersi di gravi atti di violenza nei confronti dei docenti, espressione di un diffuso malessere sociale che appare trovare nella scuola il luogo privilegiato di sfogo, denota una situazione preoccupante e allarmante”, sottolinea il professor Francesco Greco, presidente dell’And, che manifesta solidarietà alla docente di Caserta e conferma il sostegno dell’associazione anche sul piano legale ai colleghi vittime di aggressioni, costituendosi parte civile appena questo sarà possibile.

You must be logged in to post a comment Login

I nostri Video

News Recenti

Condividi con un amico