Home

Camorra, smantellato in Irpinia il nuovo clan Partenio: 23 arresti

23 persone sono state arrestate dai carabinieri di Avellino nell’ambito di un’operazione contro il “Nuovo Clan Partenio”, coordinata dalla Direzione distrettuale antimafia di Napoli. Tra i reati contestati: associazione per delinquere di tipo mafioso, scambio elettorale politico mafioso, turbata libertà degli incanti, trasferimento fraudolento di valori e riciclaggio. L’organizzazione criminale si era ramificata tra i comuni di Avellino, Mercogliano, Monteforte, Serino, Montella, Bagnoli Irpino, Cassano Irpino, Chiusano, Montemiletto, Pratola Serra, Altavilla Irpina e paesi limitrofi, promossa e organizzata, secondo gli inquirenti, da Pasquale e Nicola Galdieri, Carlo Dello Russo e Carmine Valente, avvalendosi del vincolo associativo e del controllo monopolistico delle attività economiche sul territorio.

L’operazione, denominata “Partenio 2.0”, cammina su due binari. Il primo è quello delle ordinanze e l’altro riguarda le perquisizioni domiciliari a carico di altre 17 persone, alcune di queste politici, professionisti e amministratori. Queste ultimi, dunque, sono solo indagati. E’ la risposta degli investigatori dopo gli inquietanti episodi che hanno messo a rumore la città: la bomba collocata nell’auto di Sergio Galluccio, un imprenditore di Avellino, e i colpi di arma da fuoco contro quattro vetture tutte risalenti al nucleo familiare di Damiano Genovese, ex consigliere comunale occasionalmente anche figlio del boss Amedeo, in carcere con un ergastolo da scontare perché a capo del clan Partenio. Effettuate, inoltre, una ventina di perquisizioni in studi di professionisti ritenuti contigui con il clan e gestirebbero riciclaggio e usura.

Nel mirino della Procura sono finiti: Franco Ambrosone, 56 anni, di Monteforte; Ferdinando Bianco, 45 anni, di Monteforte; Pasquale Nando Bianco, 47 anni, di Monteforte; Diego Bocciero, 31 anni. di Mercogliano; Giuliana Brogna, 41 anni, di Montemiletto; Filippo Chiauzzi, 42 anni, di Avellino; Pellegrino Cucciniello, 56 anni, di Avellino; Martino De Fazio, 63 anni, di Monteforte; Carlo Dello Russo (detto “Carletto ‘e Mercogliano”), 42 anni, di Mercogliano; Luigi De Simone, 35 anni, di Montella; Giuseppe Durante, 40 anni, di Avellino; Nicola Galdieri, 44 anni, di Mercogliano; Pasquale Galdieri (detto “’o Milord), 45 anni, di Mercogliano; Elpidio Galluccio, 30 anni, di Avellino; Angelo Genito, 51 anni, di Montemiletto; Antonio Matarazzo, 30 anni, di Mercogliano; Giuseppe Moscariello, 29 anni, di Montella; Ernesto Nigro (detto “Ciambone”), 41 anni, di Bagnoli; Giuseppina Nigro, 37 anni, di Bagnoli; Ludovico Niuttolo, 52 anni, di Avellino; Mario Rosania (detto “Rambo”), 46 anni, di Cassano Irpino; Antonio Taccone, 26 anni, di Mercogliano; Carmine Valente (detto “Caramella”), 49 anni, di Mercogliano; Giovanni Volpe, 32 anni, di Montella.

You must be logged in to post a comment Login

I nostri Video

News Recenti

Condividi con un amico