Gricignano

Gricignano, i “Piccoli Giornalisti” della scuola media visitano la Fattoria Didattica “Ponterè”

 I “Piccoli Scrittori e Giornalisti” della scuola media dell’Istituto Comprensivo “Filippo Santagata” di Gricignano, a conclusione del progetto Por “Scuola Viva” realizzato in collaborazione con il sito di informazione Pupia.tv, hanno visitato la Fattoria Didattica “Ponteré”, azienda agricola e zootecnica biologica situata in un incantevole luogo al confine tra Cancello ed Arnone e Mondragone.

Accompagnati dalla dottoressa Alessandra Cecere, titolare di Ponterè insieme al fratello Nicola, dalle docenti Michela Basile e Tiziana Di Giorgio, e dal direttore di Pupia.tv, Antonio Taglialatela, in qualità di esperto esterno del progetto, i ragazzi sono stati condotti lungo un percorso  iniziato con cenni storici sull’azienda e sulla produzione della mozzarella di bufala, proseguendo con visite agli allevamenti e alla sala di mungitura, e terminando con una degustazione di prodotti tipici del territorio.

L’obiettivo è stato trasmettere ai giovani allievi il rispetto per la natura e gli animali poiché dal loro benessere deriva anche quello degli esseri umani; l’importanza di diffondere la conoscenza del cibo e della cultura d’impresa in campo agricolo; la capacità di realizzare non solo un prodotto, ma qualcosa di più, di non identificabile né monetizzabile, un contributo al territorio e all’intera comunità.

Ponteré è gestita dalla famiglia Cecere, nota famiglia di professionisti della città di Aversa, da sempre dedita all’allevamento di bufale di razza mediterranea da cui si ricava latte crudo destinato alla trasformazione in mozzarella di bufala campana Dop. 640mila metri quadri di proprietà, 300 capi a regime, 3.500 metri quadrati di stalle coperte, 5mila metri quadrati di stalle scoperte ed uno stile d’impresa che continua nelle generazioni coniugando tradizione, professionalità ed innovazione. I campi sono tutti adibiti al pascolo e suddivisi secondo un piano di rotazione annuale. Dal pascolo si ricava nei mesi estivi il fieno biologico. L’allevamento bufalino è condotto secondo le pratiche e le usanze di decenni di esperienza con un approccio legato alla tradizione ma proiettato verso l’innovazione dei processi e la modernità.

L’azienda è socia del Consorzio di Tutela della Mozzarella di Bufala Campana Dop ed è sottoposta al sistema di controllo previsto per la produzione di latte idoneo alla trasformazione in mozzarella di bufala campana Dop. L’alimentazione dei capi è interamente tracciata e suddivisa per lotti di produzione; più dell’80% dell’alimentazione dei capi è prodotto in azienda; l’allevamento viene condotto nel rispetto dell’ambiente secondo quelli che sono i parametri previsti dalla normativa igienico-sanitaria e dalla disciplina tecnica per l’utilizzo dei liquami zootecnici; le deiezioni zootecniche vengono riutilizzate per la concimazione dei terreni. Inoltre, vengono effettuati circa mille controlli annui per la ricerca di brucellosi, tubercolosi e leucosi bufalina, 12 controlli annui per la ricerca di aflatossine del latte, 24 controlli annui per la ricerca di cellule somatiche, 2 controlli annui per la ricerca di diossine nel latte e nel foraggio, un controllo annuo per la ricerca di residui antibiotici nel latte;

Ma Ponterè è dedita anche alla produzione di miele, ricavato d’allevamento delle api che avviene in circa 40 arnie che possono ospitare anche 40mila api ed è svolto da più di trent’anni in un campo inaccessibile alle bufale. Si tratta del Millefiori prodotto dal nettare di svariate specie di fiori. Un miele pregiato, invasettato senza essere sottoposto ad alcun tipo di manipolazione, per cui conserva tutti i principi attivi e gli oligoelementi propri del miele. Insomma, un’impresa agricola tradizionale e, allo stesso tempo, all’avanguardia, che persegue la sostenibilità economica, ambientale e sociale, creando una stretta sinergia tra società civile e società rurale.

IN ALTO UNA GALLERIA FOTOGRAFICA

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Contrabbando di alcolici, sequestrato anche lo yacht de "Lo Zio" - https://t.co/8iXV3mxLbH

Traffico illecito di rifiuti nel Casertano: sequestro da 3 milioni ad azienda di Casal di Principe - https://t.co/hlB7EE6u61

Regione Campania, Nicola Caputo consigliere per gli Affari Europei del presidente De Luca - https://t.co/C7bqO9vIkP

Condividi con un amico