Sant’Arpino

Sant’Arpino, il Comune mette in vendita 4 appartamenti: fioccano le richieste

Sant’Arpino – «Coniughiamo esigenza di cassa dell’ente comunale ed esigenze sociali di giovani coppie che cercano casa nel mercato immobiliare impazzito». Questo il commento del sindaco di Sant’Arpino, Giuseppe Dell’Aversana, in relazione alla messa in vendita di quattro appartamenti di proprietà comunale a prezzi calmierati. È stato lo stesso primo cittadino ad annunciare che sono state, sino ad ora, nove le richieste di acquisto pervenute al Comune a fronte dei quattro immobili da cedere. Il comune di Sant’Arpino è, infatti, proprietario di quattro alloggi di edilizia residenziale sociale.

«Questi alloggi – ha dichiarato il sindaco – devono essere venduti per fare cassa e finanziare il piano di riequilibrio pluriennale. Essi svolgono anche una valenza sociale in quanto sono dedicati ai cittadini che hanno un reddito basso ed hanno difficoltà ad accedere al mercato per acquistare case. Questi alloggi e le pertinenze individuate per destinarle all’Edilizia Residenziale Sociale devono essere vendute ad un prezzo calmierato così come previsto dalla vigente normativa».

Il primo bando, tenutosi ad ottobre scorso, andò deserto ed ora l’amministrazione comunale ha rivisto i prezzi al ribasso, di circa il 20% poiché occorre procedere all’ assegnazione dell’Ers con criteri che favoriscano l’acquisto della prima casa, a prezzi contenuti, da parte di giovani coppie sposate oppure che contrarranno matrimonio nei prossimi mesi ed hanno redditi bassi. Dal Palazzo ducale hanno provveduto ad approvare un nuovo bando che ha previsto la partecipazione dei cittadini che abbiano residenza   nel comune di Sant’Arpino ed abbiano un nucleo familiare che, alla data di pubblicazione del bando, sia formato da massimo quattro componenti ed i cui coniugi non abbiano superato il 40esimo anno di età.

Possono partecipare anche coloro che entro dodici mesi dalla pubblicazione del bando dovranno contrarre matrimonio. I partecipanti al bando non devono essere titolari di diritti di proprietà, usufrutto, uso e abitazione su altro alloggio nel territorio nazionale. Al via, inoltre, i preparativi per preparare tutta la documentazione necessaria a vendere altri quattro alloggi che il comune possiede a Napoli lungo la riviera di Chiaia, questa volta si spera con introiti ben maggiori. La vendita di beni immobili è una strada obbligata per il Comune per ripianare il debito stratosferico di oltre 11 milioni di euro.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Aversa, Romano (M5S): "Semaforo Variante e fontane delle piazze, a quando il ripristino?" - https://t.co/PXq63zBmXI

Traffico di droga tra Campania, Calabria e Sicilia: 55 arresti - https://t.co/uMBwvhS4q9

Traffico di droga tra Campania, Calabria e Sicilia: 55 arresti - https://t.co/SiNE2NlJ8L

Pugilato, titolo italiano pesi massimi: Sergio Romano presenta ricorso contro D'Ortenzi - https://t.co/rTsUwxAS50

Condividi con un amico