Aversa

Aversa, lotta ai roghi e cura del verde pubblico: Golia riparte dall’ambiente

Ambiente, si lavora su due distinti livelli e fronti nella città normanna. Da un lato la lotta ai roghi nefasti e tossici della Terra dei Fuochi, dall’altro la ordinaria manutenzione del verde pubblico che in città, anche durante il periodo commissariale, si era trasformata in straordinaria, tanto da meritare comunicato stampa ad hoc da parte della precedente amministrazione comunale quando si falciava l’erba di un parco o di un’aiuola cittadina.

Ma, andiamo per ordine. A breve dovrebbe esserci un accordo tra le polizia locali per cooperare, divise in zone, nel controllo del territorio. A darne l’annuncio il neo sindaco di Aversa Alfonso Golia che ha partecipato, nella mattinata di ieri mattina, ad un incontro presso la prefettura di Caserta.

«Abbiamo discusso – ha reso noto il primo cittadino normanno – di un accordo tra polizie locali dei vari comuni contro lo sversamento dei rifiuti e i conseguenti roghi. È un accordo in bozza. Aversa dovrebbe andare con Giugliano e il litorale. Ma, comunque, deve essere portata in consiglio comunale per l’approvazione». «Sono – ha continuato Golia – assolutamente favorevole a questo tipo di cooperazione finalizzata alla tutela dell’ambiente e della salute dei cittadini per cui mi auguro che si possa arrivare quanto prima al testo definitivo e alla stipula dell’atto che deve essere portato in consiglio comunale affinché divenga operativo.

Per quanto riguarda il verde pubblico. Ha cambiato faccia il parco urbano intitolato al maestro Antonio Balsamo, così anche diverse maxi aiuole cittadine, come quelle di viale Olimpico o di piazza Vittorio Emanuele. Anche in questo caso da evidenziare l’iniziativa del primo cittadino. «Ho scritto – ha dichiarato in argomento Golia – ai dirigenti competenti per avere un quadro chiaro degli interventi già programmati sia per quel che riguarda la cura del verde che la sanificazione del territorio. Acquisire queste informazioni è fondamentale per poter tornare ad avere in città una manutenzione ordinaria efficace ed efficiente. Voglio chiarire ai cittadini che una parte degli interventi viene svolta dalla Senesi e una parte direttamente dagli addetti del comune».

«Ho chiesto, infine, – conclude il sindaco – di dare la priorità ai parchi pubblici, il cui decoro per noi è primario». «Aversa – ha dichiarato da parte sua il consigliere comunale di maggioranza Pasquale Fiorenzano in sintonia con il collega Marco Girone – è una Città bellissima. Piena però di problematiche e con poche risorse a disposizione.  Abbiamo iniziato il primo intervento di recupero del Parco Balsamo, luogo che fino ad oggi era in stato di degrado totale. Inoltre, sono continuati gli interventi di pulizia su Viale Olimpico e Piazza Vittorio Emanuele. Vorrei rivolgere un appello al senso civico di noi tutti per non sprecare questo lavoro immane».

Molto, ovviamente, rimane ancora da fare. Lo stesso Parco Pozzi (senza dimenticare il Parco Grassia, chiuso da mesi), il polmone verde più importante della città, si è trasformato in una piccola savana con erba altissima e con l’illuminazione che sta facendo i capricci praticamente tutte le sere. Per questa vasta area vi è stato un bando per la gestione della bouvette, al quale, in pratica, non si sono registrati partecipanti in quanto troppo oneroso per un eventuale aggiudicatario che, oltre a sborsare 2500 euro al mese, avrebbe dovuto provvedere alla guardiania notturna, alla pulizia dei viali e alla manutenzione del verde. Una richiesta assolutamente campata in aria.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Gricignano, torna la festa di Santa Maria a Piro dal 18 al 21 luglio - https://t.co/5XSkRU0Pfe

San Cipriano d'Aversa, al via gli "Albanova Games" nell'area mercato - https://t.co/wjxKIKwCF9

Napoli, box abusivi usati come scuderie per cavalli: denunciato 25enne - https://t.co/xfO2g8xpbg

Napoli, rubavano opere d'arte in Villa Livia, il museo-set di cinema e fiction - https://t.co/GBPJPtONyk

Condividi con un amico